Politica
22.01.2020 - 16:100

"La Lega a Novaggio l'ho messa su io, mi sento preso per i fondelli". E Campana si candida con una lista civica di origine popolare democratica

Lo storico volto leghista è stato escluso dalla lista per il Municipio. "Dicono per problemi di salute, è vero che li ho avuti ma ora sto bene", dice seccato. Correrà dunque per Noi, che ha già un rappresentante in Municipio

NOVAGGIO – Questa campagna per le elezioni comunali pare caratterizzata da esclusioni eccellenti. Si fa un gran parlare di quella di Sara Beretta Piccoli nel PPD di Lugano, per esempio, mentre a Morcote alcuni esponenti liberali non inseriti nella lista ne hanno lanciata una civica, assieme al sindaco che, per solidarietà con loro, ha deciso di lasciare il PLR.

Ed ora, la Lega di Novaggio esclude Felice Campana, un volto storico, leghista di lungo corso, ex sindaco del paese e granconsigliere. Lui a ticinonews confessa di essersi rimasto davvero male, dopo aver vissuto un periodo difficile a livello di salute. “Mi hanno eliminato perché dicono che sono ammalato, ma credo sia una scusa. Ho avuto problemi di salute, ma adesso sto bene”, precisa, così come spiega di essere stato fatto fuori durante una riunione in cui era assente perchè in vacanza.

“Sono scocciato, mi girano le scatole. L’ho messa su io la Lega a Novaggio, mi sento preso per i fondelli. Non sono mica dei dottori”, prosegue.

Poco conta, probabilmente, che Daniele Caverzasio dica di volergli bene e che la porta per lui è sempre aperta. Campana non molla e sarà candidato sia al Municipio che al Consiglio Comunale con una lista civica, “Noi”, che ha già un rappresentante in Municipio ed è un’emanazione dell’ex sezione popolare democratica.

© 2020 , All rights reserved