Politica
09.02.2020 - 15:510

Sono votazioni per pochi intimi!

L'oggetto in votazione che ha attirato più votanti è il referendum sul Divieto discriminazione basata sull'orientamento sessuale, ma sono tutte percentuali sotto al 40%

BELLINZONA – Al di là dei risultati scaturiti oggi dalle urne, un dato deve far riflettere, quanto meno in Ticino. Ovvero, il numero di votanti.

Per l’ Iniziativa popolare 'Più abitazioni a prezzi accessibili' si sono recati alle urne (per modo di dire perché più del 90% ha votato per corrispondenza) il 38,945 degli aventi diritto di voto.
Uno 0,01% di chi poteva ha scelto di votare per il referendum sul Divieto discriminazione basata sull'orientamento sessuale.

Ancor meno, il 37,9% degli aventi diritto, si è espresso sull’ Introduzione del principio della sussidiarietà nella Costituzione cantonale del 14 dicembre 1997, stessa percentuale di chi ha votato sull’ Iniziativa popolare "Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa".

© 2020 , All rights reserved