TIPRESS
Politica
11.08.2020 - 13:410

Utilizzo del suolo pubblico per bar e ristoranti: "Un successo da mantenere?"

Lo chiedono al Municipio Alberto Akai e Simone Merlini: "La misura può diventare definitiva dopo l'emergenza coronavirus?"

LOCARNO – “Utilizzo del suolo pubblico da parte di bar e ristoranti: un successo da mantenere?”. È questo il titolo dell’interrogazione che i consiglieri comunali Alberto Akai (PPD) e Simone Merlini (PLR) – assieme ad altri 17 cofirmatari – hanno inoltrato al Municipio di Locarno.

“Lo scorso maggio – si legge nell’atto parlamentare – , nell’ambito delle misure a sostegno dell’economia varate per sostenere la riapertura graduale delle attività dopo la chiusura causa COVID-19, il Municipio ha deciso di concedere la possibilità da parte degli esercenti di richiedere un aumento della superficie sull’area pubblica occupando posteggi, spazi pedonali, passaggi e marciapiedi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, con la soddisfazione degli esercenti, degli utenti e della popolazione. I numerosi esercizi pubblici situati lungo le vie hanno potuto rendere questi percorsi più accoglienti, piacevoli e attrattivi sia per la popolazione che per il turismo. Strade in Città Vecchia, in Piazza Grande, Piazza Muraccio e vie della Città, sono diventate punti di ritrovo e di passeggio molto apprezzate”.

“Legittimo chiedersi se non sia quindi il caso di fare tesoro di questa esperienza e mantenere tale opportunità anche una volta superata definitivamente l’emergenza del coronavirus. Con piacere abbiamo letto anche l’intervista all’Onorevole Sindaco Alain Scherrer, nella quale citava “la città ha un ‘altra faccia, le terrazze allargate e con spazi accresciuti per gli esercenti stanno raccogliendo consensi praticamente unanimi fra locali e turisti e che gli elementi per valutare come rendere questa soluzione permanente ci sono tutti e che si può valutare come rendere l’eccezione una nuova normalità””.

Alla luce di quanto esposto, ecco le domande sottoposte al Municipio:

1) Ritiene/conferma il Municipio che l’utilizzo allargato del suolo pubblico durante questi primi mesi di riapertura sia stata una scelta azzeccata e funzionale alla rivalorizzazione del centro cittadino e delle Vie/Piazze adiacenti?

2) Ha avuto il Municipio in merito a questa misura delle reazioni positive e di riconoscimento da parte degli esercenti di Locarno?

3) Non ritiene il Municipio che tale misura possa diventare definitiva, ove questa naturalmente sia possibile (come la situazione attuale), e mantenuta anche in futuro una volta terminata l’emergenza coronavirus? In caso affermativo potrà essere mantenuta senza ulteriori aumenti delle tasse relative all’occupazione dell’area pubblica?

© 2020 , All rights reserved