ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
06.11.2020 - 12:230

"Qualcosa non va nel telelavoro nell'Amministrazione cantonale?" I dubbi di Ghisletta: "Agli URC no, in alcune divisioni sì a chi abita vicino e no a chi vive lontano"

Il socialista torna con un'interrogazione sul tema che aveva già trattato: "Nella situazione attuale intende dare indicazioni più precise ai funzionari dirigenti per evitare che vi siano due o più impiegati nello stesso ufficio durante la giornata?"

BELLINZONA - La Confederazione da tempo ha invitato chi ha la possibilità di farlo a lavorare da casa, attraverso lo smart working, per ridurre gli spostamenti e il numero di contatti tra persone, per contribuire a fermare la diffusione del Covid. Ma secondo Raoul Ghisletta, nell'Amministrazione Cantonale esso non viene ancora concesso secondo quanto sarebbe possibile secondo le norme.

Qualche tempo fa aveva già posto un'interpellanza sul tema, a cui era stato risposto che "la Sezione risorse umane non è al corrente di direttive restrittive a livello di uffici, sezione e Divisioni per quanto riguarda l’accesso al telelavoro degli impiegati dell’Amministrazione cantonale". Ma il socialista insiste: "In base alle nostre informazioni la prassi di alcuni uffici cantonali sull’accesso e sul numero di giorni massimi è parzialmente restrittiva rispetto alle norme del Regolamento cantonale sul telelavoro e alla recente estensione dei giorni massimi operata dal Consiglio di Stato".

E rivolge una serie di domande al Governo. 

Vuole sapere quanti giorni di telelavoro vengano concessi negli Uffici di tassazione di Bellinzona, Mendrisio, Locarno".

Da quanto sa, lavorare da casa non è consentito negli URC e ne chiede conferma, inoltre domanda se sia vero che "la Divisione della cultura e studi universitari negli scorsi mesi ha dimezzato i numeri massimi di giorni di telelavoro stabiliti dal regolamento e ha limitato l’accesso agli impiegati che abitano lontano? È vero che il numero massimo presso la Divisione della cultura e studi universitari è attualmente di 2 giorni invece di 3 giorni? L’accesso per al telelavoro è consentito agli impiegati che abitano vicino al posto di lavoro?", continua. 
"Intende rilevare le prassi restrittive al telelavoro di uffici, sezioni e Divisioni al fine di valutarne l’adeguatezza rispetto al regolamento e alle proprie direttive?".

E prosegue: "Nella situazione attuale di pandemia intende dare indicazioni più precise ai funzionari dirigenti per evitare che vi siano due o più impiegati nello stesso ufficio durante la giornata di lavoro, allorché gli stessi potrebbero svolgere il telelavoro?"

© 2021 , All rights reserved