ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
16.03.2021 - 14:000

Sui social inneggia al fascismo, la Lega lo espelle dal partito

Candidato al consiglio comunale di Locarno, Luca Stacchi è stato espulso con effetto immediato: "Dichiarazioni vergognose"

LOCARNO – Candidato alle prossime elezioni comunali al consiglio comunale di Locarno per la Lega, Luca Stacchi non sarà della partita. Il candidato, infatti, è stato espulso dal partito con effetto immediato per aver espresso sui social delle simpatie nazi-fasciste.

“La Lega dei Ticinesi – UDC/SVP – Indipendenti di Locarno – si legge in una nota – si distanzia in modo categorico dalle affermazione poste sui social del proprio candidato Luca Stacchi. La lista Lega dei Ticinesi – UDC/SVP – Indipendenti si presenta con un programma d’azione comune sottoscritto da tutti i rappresentanti del nostro gruppo politico. Pur mantenendo ognuno la propria vocazione, l’azione comune mira a contribuire allo sviluppo della città orientata al futuro, dove tutti i cittadini si sentono parte attiva nell’affrontare nuove sfide a favore di una Locarno pronta a valorizzare il proprio territorio e la propria immagine. Le vergognose dichiarazioni di Luca Stacchi rappresentano un offesa nei confronti di tutti questi cittadini”.

Due giorni fa, Stacchi ha lodato il lavoro di Stalin, Mussolini e Hitler. “Questi personaggi – scrive nel post poi cancellato – non hanno mai lasciato mancar niente, sì con razioni di guerra, però tutti mangiavano”.

© 2021 , All rights reserved