TiPress
ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
21.03.2021 - 17:280

Fonio: "Capisco la situazione difficile ma nulla giustifica una simile aggressione alle forze dell'ordine"

Il segretario OCST dei funzionari di Polizia non ci sta e punta il dito anche contro le famiglie: "Non deleghiamo sempre a qualcun altro il ruolo educativo dei nostri figli". GUARDA UN ALTRO VIDEO

LUGANO - Il brutto episodio di ieri alla Foce è senza dubbio il tema del giorno. È arrivata una condanna unanime per le aggressioni da parte di giovani (erano circa 800 a essersi riuniti) verso la Polizia.

È intervenuto anche Giorgio Fonio, segretario OCST dei funzionari di Polizia. "Mi spiace, ma pur consapevole della difficile situazione con cui è confrontata la società e in particolare i giovani a causa del Covid, nulla ma proprio nulla può giustificare una simile aggressione nei confronti delle forze dell'ordine", scrive.

"Non cadiamo nell'errore di confondere chi ha bisogno di aiuto e sostegno con chi si comporta in modo inadeguato e irrispettoso", prosegue. "Non faremmo un favore a nessuno, in particolare ai giovani che oggi a causa del Coronavirus e delle sue restrizioni si trovano in difficolta!".

E infine cita il ruolo educativo delle famiglie: "E in tutto questo vi è una componente fondamentale: le famiglie! Non deleghiamo sempre a qualcun altro il ruolo educativo dei nostri figli. Siamo noi i primi a doverci occupare di loro e queste immagini sono tutto quello che non vorremmo mai vedere!".

 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved