Sport
27.02.2016 - 22:580
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

L'Ambrì si regala l'ultimo derby

Partita inutile alla Valascia ma ricca di spunti e gol: finisce 6-4 per i biancoblu. Brutta rissa tra Lapierre e Zraggen

AMBRÌ - Un derby da regalare ai tifosi, per rendere un pizzico meno amaro il mancato aggancio ai play out. L'Ambrì, nell'ultima casalinga alla Valascia nella regolar season, voleva battere il Lugano in una sfida ormai inutile ai fini della classifica, e ci è riuscito per 6-4. Pronti via e immediatamente al 2'Hofman ha sbloccato il punteggio per i bianconeri, che schieravano dall'inizio Östlund, Wollgast e Fontana. A metà primo tempo Hall ha pareggiato, poi si è assistito ad uno spettacolo ben poco edificante, con una rissa furibonda fra Lapierre e Zraggen, mandati entrambi sotto la doccia. A inizio ripresa, in superiorità numerica Lauper ha dato il primo vantaggio della serata ai leventinesi, approfittando della non impeccabile difesa ospite. La partita è cambiata per l'Ambrì, che si è fatto preferire, impegnando più volte un positivo Östlund, in particolare con Emmerton. Il Lugano ha però pareggiato con Bertaggia, mandando le due squadra alla seconda pausa sul risultato di 2-2. Nel terzo tempo, addirittura i bianconeri sono passati in vantaggio con Klasen, in power play. Un duro colpo per i leventinesi, bravi però a non abbattersi e a ribaltare subito la contesa coi ticinesi Grassi e Pestoni. La sfida, nel finale, si è infiammata e ha regalato tanti gol. Giroux ha portato a due le lunghezze di vantaggio, immediatamente Chiesa ha riportato sotto i suoi, che poi si sono dovuti arrendere ancora a Grassi nel finale. L'Ambrì addolcisce un po' l'amarezza per essere costretto a disputare i play out facendo sorridere i suoi tifosi nella gara più sentita. Il Lugano, per contro, ha badato a non avere infortuni (ma si è fatto male comunque Bertaggia), ed è una sconfitta di fatto indolore. Nella foto la coreografia dei tifosi dell'Ambrì

SPORT: Risultati e classifiche

© 2020 , All rights reserved