Sport
28.05.2016 - 19:370
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Chiasso, Mendrisio, Locarno in vacanza, Bellinzona quasi

I rossoblù hanno pareggiato a Winterthur, i locarnesi hanno battuti i cugini nel derby e i granata hanno rifilato una goleada ai Kickers

WINTERTHUR/MENDRISIO/BELLINZONA - Sipario sui campionati di Challenge League e Prima Lega Classic: con le partite del weekend, Chiasso, Mendrisio, Locarno chiudono i loro tornei 2015/16 mentte il Bellinzona avrà ancora una partita. I bilanci? I rossoblù hanno vissuto un'annata travagliata e si sono salvati grazie al caso Bienne ed hanno concluso comunque settimi, i momò hanno inseguito a lungo il sogno finali perdendo velocità nel finale, i verbanesi dopo qualche difficoltà si sono salvati abbastanza agevolmente, mentre per i granata è stata un'annata trionfale. Il Chiasso ha impattato 0-0 a Winterthur, il Locarno ha battuto il Mendrisio per 3-0 e il Bellinzona ha travolto per 7-1 i Kickers Lucerna. Alla Schützenwiese, il Chiasso si è trovato ospite al Bengondo-day: l'attaccante camerunense giocava infatti la sua ultima partita e i suo tifosi lo hanno omaggiato. Camolese ha mandato in campo una formazione parecchio rimaneggiata, dando spazio a tutti. Nel primo tempo sono stati più pericolosi i padroni di casa, che hanno colto anche un palo con Hajrovic, mentre nella ripresa il Chiasso è cresciuto, andando vicino al gol in un paio di circostanze. Peccato nel finale per l'infortunio occorso a Muharemi, travolto dal portiere Minder (espulso) e finito in ospedale con la clavicola rotta, la spalla lussata e una commozione celebrale che lo terranno fuori per 3-4 mesi. Una nota negativa in un'ultima giornata che in fondo non ha regalato sussulti. La notizia positiva il Chiasso l'aveva ricevuta in giornata, con l'ottenimento della licenza. La Prima Lega Classic regalava un derby proprio all'ultima giornata, stracantonale però che significava poco sia per il Mendrisio che per il Locarno. Hanno vinto, nettamente, i verbanesi, per 3-0, con la rete di De Gianbattista e con la doppietta di Stojanov. Una brutta battuta d'arresto per il Mendrisio, che viene anche superato dai cugini in classifica. Il Bellinzona ormai sta festeggiando da un po' di tempo la promozione ottenuta con largo anticipo, e ieri ha rifilato sette reti ai malcapitati Lucerna Kickers. Ad aprire le marcature ci ha pensato Sergi, gli ospiti hanno trovato il pari dopo prima della pausa con una punizione dal limite. Nella ripresa però il Bellinzona ha dilagato, ritornando avanti con Elia, chiudendo la sfida al 55' ancora con Sergi, prima di mandare in gol di nuovo Elia, e negli ultimi minuti Gennari, Magnetti e Djuric. Nella foto, tratta dal profilo Facebook ufficiale del Mendrisio, le due squadre all'entrata in campo

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved