Risultati
19.02.2020
Champions UEFA
Atalanta
 4 - 1 
fine
2-0
Valencia
Tottenham
 0 - 1 
fine
0-0
Rb Leipzig
 
20.02.2020
Europa League
Sporting Cp
 3 - 1 
fine
2-0
Istanbul Basaksehir
Getafe
 2 - 0 
fine
1-0
Ajax
FC Copenhagen
 1 - 1 
fine
0-1
Celtic
Cfr 1907 Cluj
 1 - 1 
fine
0-0
Sevilla
Club Brugge
 1 - 1 
fine
1-1
Manchester Utd
Ludogorets
 0 - 2 
fine
0-0
Inter
Eintracht Frankfurt
 4 - 1 
fine
2-0
Red Bull Salzburg
Shakhtar Donetsk
 2 - 1 
fine
0-0
Benfica
Wolverhampton
 4 - 0 
fine
1-0
Espanyol
Bayer Leverkusen
 2 - 1 
fine
1-0
FC Porto
Apoel
 0 - 3 
fine
0-1
Basilea
Olympiakos Piraeus
 0 - 1 
fine
0-0
Arsenal
Az Alkmaar
 1 - 1 
fine
0-1
Lask Linz
Vfl Wolfsburg
 2 - 1 
fine
0-0
Malmo Ff
Roma
 1 - 0 
fine
1-0
Gent
Rangers
 3 - 2 
fine
0-1
SC Braga
 
23.02.2020
Super League
Basilea
 2 - 2 
fine
2-0
Servette
Lugano
 0 - 0 
fine
0-0
Sion
S.Gallo
 3 - 3 
fine
1-2
Young Boys
Challenge League
Aarau
 4 - 4 
fine
2-1
SC Kriens
Serie A
Genoa
 2 - 3 
fine
0-1
Lazio
Verona
 0 - 0 
fine
Cagliari
Torino
 0 - 0 
fine
Parma
Atalanta
 0 - 0 
fine
Sassuolo
Roma
 4 - 0 
fine
2-0
Lecce
Inter
 0 - 0 
fine
Sampdoria
 
25.02.2020
Champions UEFA
Chelsea
  
21:00
Bayern Monaco
Napoli
  
21:00
Barcelona
 
26.02.2020
Europa League
SC Braga
  
18:00
Rangers
 
28.02.2020
Challenge League
Grasshopper
  
20:00
Aarau
 
29.02.2020
Super League
Sion
  
19:00
S.Gallo
Young Boys
  
19:00
Zurigo
Serie A
Lazio
  
15:00
Bologna
Udinese
  
18:00
Fiorentina
Napoli
  
20:45
Torino
 
ULTIME NOTIZIE Sport
Sport
07.07.2016 - 23:150
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Questa è casa mia... e in finale vado io! La Francia esulta

La Germania può recriminare su un primo tempo giocato ad alti livelli, e per un rigore regalato da un'incredibile ingenuità di Schweinsteiger. Nella ripresa, non riesce a pareggiare e un altro errore lancia la Francia

EURO2016 - Saranno i padroni di casa della Francia a contendere al Portogallo il titolo europeo domenica sera. I transalpini confermano che quando organizzano un torneo spesso e volentieri arrivano fino in fondo e eliminano per 2-0 una Germania che può solo mangiarsi le mani. Gli uomini di Löw hanno giocato meglio che contro l'Italia, sfoderando un ottimo primo tempo, ma vengono puniti da due incredibili ingenuità difensive. L'atmosfera a Marsiglia è, e non poteva che essere così, quella delle grandi occasioni. È una sorta di finale anticipata, e la Francia è partita aggressiva e determinata. La spinta è durata però meno di una decina di minuti, poi i germanici sono saliti sugli scudi, iniziando a macinare gioco, trovandosi a memoria e mettendo in difficoltà la difesa dei galletti. A rendersi pericolosi dalle parte di Lloris sono stati in particolar modo Müller (che termina l'Europeo a secco), Can, che ha chiamato al grande intervento il portîere, bravo anche su capitan Schweinsteiger. Già lo 0-0 stava stretto, poi nel recupero incredibilmente l'esperto capitano è saltato a mani alte su un corner, e Rizzoli ha concesso il rigore (penalty che aveva reclamato prima anche la Germania). Griezmann dal dischietto ha portato avanti i suoi. Colpo duro per i tedeschi, che nella ripresa hanno lasciato campo per qualche minuto agli avversari prima di riprendere il controllo del gioco. Hanno provato a lungo a pareggiare, con un'imbucata di Ozil, con Hector, con numerosi cross ben allontanati dalla difesa (ottimo Umtiti, difficilmente si è passati dalle sue parti), con Draxler, due volte col giovane Kimmich. Al 72' però un'altra leggerezza difensiva, con una palla persa, ha mandato al cross dal fondo Pogba, Neuer ha respinto di pugno ma nulla ha potuto sulla zampata di Griezmann: doppietta per lui! La Germania ha provato ancora a riaprire la sfida, colpendo subito un palo con Kimmich, sempre insidioso, Draxler e addirittura nel recupero con un miracolo di Lloris sul solito Kimmich e un diagonale di Goetze. Nulla da fare, la Francia ringrazia due leggerezze e conquista la finale a casa sua
Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved