Lazio
0
Sassuolo
0
1. tempo
(0-0)
Chiasso
SC Kriens
18:15
 
Sport
07.02.2017 - 12:350
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

A Lugano i tifosi si arrabbiano con la società per... Rocco Siffredi. «Incoerenti!»

Nello scorso derby alla Resega, la società si era distanziata dalla coreografia della curva, ritenuta sessista. Ma ospite in pista, domenica, c'era il noto porno attore, ed è scattata la polemica

LUGANO - Il derby è il derby, e dunque vincere quella partita vale certamente doppio. Se non fosse per il lato emotivo, Ambrì e Lugano escono pari dal fine settimana, con una vittoria e una sconfitta a testa, ma ai leventinesi rimane la gioia di aver vinto nella sfida più sentita, regalando un esordio da ricordare a Dwyer, anche se oggi si deve fare i conti con la matematica che condanna ai playout. La polemica, però, come accaduto nello scorso derby della Resega, è sul... contorno. Qualche mese fa, si ricorderà di sicuro, era stata una coreografia della curva bianconera, ritenuta sessista, a scaldare gli animi: come si ricorderà, era rappresentato un corpo femminile, con fra le gambe un simbolo del Lugano, con la scritta «c'è chi pensa che non ci sia niente di meglio, ma di meglio ci sei tu». Il tema aveva toccato anche la politica, e la società si era distanziata con una nota in cui si leggeva che «quanto proposto sabato scorso alla Resega in apertura del derby contro l’Ambrì è stato volgare e di pessimo gusto. La società bianconera disapprova pertanto l’accaduto e si scusa pubblicamente con tutti coloro che hanno percepito la coreografia della Curva Nord come irrispettosa e riduttiva dell’immagine della donna», pur non dimenticando l'apporto della curva. Mesi dopo, si torna a parlare del tema. Il Lugano ha infatti invitato nella partita di domenica Rocco Siffredi, testimonial della bevanda Maca Love, che ha organizzato la "Giornata dell'amore". E i tifosi si sono scatenati. In diversi ci hanno scritto, indignati, per segnalare che la presenza del noto attore porno italiano denota un'incoerenza della società. Ovvero, la coreografia era ritenuta sessista, e la presenza di Siffredi no? È la domanda che si pongono in molti, sottolineando come sia oltretutto stata scelta una partita pomeridiana in cui poteva essere presente molti bambini (un rimprovero che si era mosso anche dopo il derby). Rocco Siffredi è da tempo l'icona del porno italiano, con cui viene spesso identificato. La sua partecipazione all'Isola dei Famosi di qualche anno fa gli aveva fatto pensare di cambiar vita, ma la volontà era durata poco, ed è tornato sui suoi passi, ricominciando a fare ciò per cui è divenuto famoso. A onor del vero, alla Resega Siffredi si è limitato a scattare qualche selfie e a seguire, anche con interesse, la partita. Ma i tifosi sono sul piede di guerra, in un momento in cui, oltretutto, i rapporti con la società non sono idilliaci, poiché la curva sta protestando sin dal momento dell'esonero del tecnico Shedden contro il direttore sportivo Habisreutiger. Ora, si aggiungono anche Rocco Siffredi e la presunta incoerenza al calderone delle questioni che, secondo i fans, non vanno bene. Insomma, non è un bel periodo per i rapporti fra curva e dirigenza, con la squadra che, dal canto suo, alterna buoni risultati ad altri meno positivi. E non farà per nulla felici alcuni frequentatori della Resega sapere che al pornodivo, giunto accompagnato dalla moglie, il pomeriggio è piaciuto. Da sottolineare come, oltre a chi si è arrabbiato, non sono mancate battute ironiche, sia di fans dell'Ambrì che di luganesi, in fondo, divertiti.

SPORT: Risultati e classifiche

© 2020 , All rights reserved