Tribuna
21.04.2016 - 00:180
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Lavoratori distaccati: basta abusi!

Interrogazione di Giorgio Fonio e Maurizio Agustoni (PPD)

La cronaca ci confronta periodicamente con situazioni di abuso nel mercato del lavoro; a farne le spese sono soprattutto i lavoratori, residenti o frontalieri, che talvolta vengono costretti ad accettare condizioni di precarietà estrema. In alcuni casi si è constatato che società attive nel settore delle costruzioni fanno capo quasi esclusivamente a dei lavoratori distaccati; il lavoro distaccato non è di per sé illegale, ma per le sue caratteristiche di flessibilità – oltre tutto transfrontaliera – presenta un rischio accentuato di abuso. Questi abusi non vanno solo a scapito dei lavoratori, ma danneggiano anche gli imprenditori onesti – che sono la stragrande maggioranza – i quali sono confrontati a condizioni di concorrenza proibitive, se non addirittura sleali. I recenti segnali di preoccupazione lanciati dal Sindacato OCST – sia attraverso i comunicati del Segretario Cantonale Meinrado Robbiani, sia tramite la denuncia di situazioni concrete (stipendi non pagati, licenziamenti “sospetti”, ecc.) – impongono una riflessione sul mercato del lavoro che vogliamo in Ticino. L’ente pubblico e il para-Stato devono in particolare dimostrare una sensibilità accresciuta verso certi fenomeni nel mondo del lavoro e dare il “buon esempio” nell’ambito dell’attribuzione di commesse pubbliche. Ciò premesso, interroghiamo il lodevole Consiglio di Stato come segue: 1. Il Consiglio di Stato come valuta l’influsso del lavoro distaccato sul mercato del lavoro ticinese, sia in termini di occupazione, sia in termini di condizioni lavorative e salariali? 2. Quante procedure sono state avviate a dipendenza di violazioni delle normative federali in materia di lavoro distaccato e con che esito? 3. Il Consiglio di Stato come valuta la possibilità di vietare o limitare il ricorso al lavoro distaccato nell’ambito dell’attribuzione di commesse pubbliche, para-pubbliche o sussidiate? Giorgio Fonio e Maurizio Agustoni (PPD)
Potrebbe interessarti anche
Tags
lavoro
lavoratori
lavoro distaccato
mercato lavoro
mercato
consiglio stato
condizioni
stato
lavoratori distaccati
consiglio
© 2019 , All rights reserved