ULTIME NOTIZIE Archivio
Elezioni 2019
16.10.2019 - 11:400

"Righini, chi è il chiacchierone e l'inaffidabile? Quello che scambia lucciole per lanterne o chi vuol fare gli interessi degli svizzeri?"

Dura replica di Bühler al presidente del PS: "Ciò che mi sorprende è sua la confusione quando parla dell’iniziativa UDC in favore dell’AVS. È mai possibile che non conosca la differenza tra il miliardo di coesione e i miliardi versati all'estero?"

di Alain Bühler*

Righini ha fatto tombola. Come al solito il presidente socialista si spertica in filippiche ideologiche senza capo né coda. Ma stavolta con il suo ultimo commento riesce pure a superare se stesso. Parte da Chiesa, passa per Blocher e termina con l’iniziativa UDC per destinare un miliardo all’anno dei soldi inviati all’estero alla nostra AVS. E il tutto senza capirci niente e senza azzeccarne una.

È chiaro, Chiesa e Blocher danno tremendamente fastidio perché mettono in risalto tutte le contraddizioni socialiste. A partire dal fatto che il PS non difende più da tempo il ceto medio e i lavoratori residenti. I socialisti sono sempre stati contrari alla preferenza indigena sul mercato del lavoro e, al contrario, a favore di nuove tasse, questa volta ecologiche, che peseranno sui cittadini ticinesi e svizzeri. 

E poi Blocher, nemico giurato, è colui che ha convinto la Svizzera a non aderire all’UE. E questo non glielo perdoneranno mai. Ma i due non necessitano certo della mia difesa. Sanno farlo benissimo da soli. 

Ciò che mi sorprende è la confusione del disinformato Righini quando parla dell’iniziativa UDC in favore dell’AVS. È mai possibile che non conosca la differenza tra il miliardo di coesione, che è la tangente che dovremmo pagare su 10 anni all’UE, e i miliardi che ogni anno versiamo all’estero. Stiamo parlando di 4 miliardi circa, mica bruscolini. L’UDC, pur garantendo gli aiuti umanitari, vuole ritornare ai versamenti del 2007, circa 2, 2 miliardi di franchi svizzeri all’anno più gli 800 milioni circa per gli aiuti umanitari. Una discreta cifretta.

Chi è dunque il chiacchierone e l’inaffidabile caro Righini, quello che scambia lucciole per lanterne o chi vuole fare gli interessi degli svizzeri?

P.S. (che sta per post scriptum e non partito socialista): Mi fa piacere che il presidente socialista abbia accennato al nostro film, dove il ticinese Chiesa è quello che frega socialisti e Verdi. Ma purtroppo lui questo non lo sa perché è sopraffatto dall’abitudine di parlare di cose che non conosce e quotidianamente indaffarato a difendere la libera circolazione delle persone. 

Al posto di criticare gli altri io mi preoccuperei del fatto che gli integralisti islamici in Svizzera Romanda sostengano candidati del PS come Ada Marra. È proprio vero che volete svendere la Svizzera!

*vicepresidente UDC

© 2021 , All rights reserved