Cronaca
23.06.2017 - 13:450
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Infermiere di 29 anni ruba farmaci e altre sostanze dal dispensario del Beata Vergine di Mendrisio. È stato arrestato ieri ed è accusato di una lunga serie di reati

Le ipotesi di reato nei confronti del 29enne sono di: ripetuto furto, infrazione aggravata alla Legge Federale sugli stupefacenti, delitto contro la Legge Federale sugli agenti terapeutici, contravvenzione alla Legge Federale sugli agenti terapeutici e messa in pericolo della vita altrui

MENDRISIO - Un giovane svizzero domiciliato nel Mendrisiotto è stato arrestato ieri per furto e infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti.
L'uomo, di 29 anni, lavorava come infermiere al Beata Vergine di Mendrisio e ha sottratto un'importante quantità di farmaci dal dispensario dell'ospedale.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di: ripetuto furto, infrazione aggravata alla Legge Federale sugli stupefacenti, delitto contro la Legge Federale sugli agenti terapeutici, contravvenzione alla Legge Federale sugli agenti terapeutici e messa in pericolo della vita altrui.
L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore generale Antonio Perugini.


Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved