Cronaca
06.03.2018 - 21:300
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Fa un incidente con l'amico e non avverte la Polizia. Ma è un agente ed ora è sospeso e sotto inchiesta!

L'episodio risale a una decina di giorni fa. L'agente della Cantonale ora è accusato di infrazione alla legge sulla circolazione stradale, elusione dei provvedimenti per accertare l’idoneità alla guida, inosservanza dei doveri di aiuto e omissione di soccorso

ARCEGNO – Un momento, forse, di panico, che può costare caro a un agente della Polizia Cantonale. Il fatto risale a una decina di giorni fa, quando lui e un amico hanno avuto un incidente, finendo in una scarpata nella strada che collega Arcegno e Ronco Sopra Ascona.

I due avevano fatto nottata, saranno state le 4 del mattino, forse le 5, quando è avvenuto il sinistro. Il poliziotto era alla guida dell’auto dell’amico, a cui era stata revocata la patente.

Dopo l’incidente, sono riusciti a recuperare la vettura e a tornare a casa: l’agente ha accompagnato l’amico ed è andato a sua volta a casa sua, con la propria vettura. Ma non ha segnalato l’incidente in Polizia… un po’ atipico, soprattutto per un poliziotto! Forse preso dal panico, non si sa.

Sono rimaste delle tracce, poiché la ringhiera è stata divelta. L’amico dell’uomo il giorno dopo si è recato al Pronto Soccorso, dove gli sono stati applicati una trentina di punti di sutura.

L’agente è stato sospeso, e a suo carico è stata aperta un’inchiesta, con possibili i reati di infrazione alla legge sulla circolazione stradale, elusione dei provvedimenti per accertare l’idoneità alla guida, inosservanza dei doveri di aiuto e omissione di soccorso, come riporta liberatv.ch
© 2020 , All rights reserved