Cronaca
08.03.2018 - 11:260
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Il curriculum dell'agente scappato dopo l'incidente: un'altra fuga (aveva investito qualcuno...), lezioni di guida senza patente, ed anche il doping!

Dopo essere finito in una scarpata, ha accompagnato a casa l'amico seduto al suo fianco: lo ha soccorso? Se così non fosse, la sua posizione si aggraverebbe. Ma a quanto pare questa bravata non sarebbe l'unica: l'uomo era anche uno sportivo d'élite, e aveva perfino finto il salvataggio di un cane...

RONCO SORPA ASCONA – È sospeso e accusato di infrazione alla legge sulla circolazione, elusione dei provvedimenti per accertare l’idoneità di guida, omissione di soccorso e inosservanza dei doveri di aiuto: l’agente che non si è presentato in Polizia dopo l’incidente avuto col suo amico qualche giorno fa a Ronco Sopra Ascona è decisamente nei guai!

Ma secondo quanto riportano tio.ch e La Regione, non sarebbe il primo problema nel suo curriculum. L’uomo era anche uno sportivo d’élite, e cinque o sei anni fa, dopo aver investito una persona, si era dato alla fuga (insomma, recidivo…), prima di essere fermato.

Un anno fa circa era stato trovato mentre dava lezioni di guida a bordo dell’auto di una persona che non aveva la patente. Piccolo dettaglio: anche la sua licenza di condurre era stata sospesa per eccesso di velocità.

Poi ci sarebbe anche un finto salvataggio a un cane che fece arrabbiare i superiori, ma è poca roba. Quanto era ancora sportivo, venne trovato positivo ad un controllo antidoping.

Intanto, a quanto pare migliorano le condizioni di salute dell’amico coinvolto con lui nell’incidente: al viso gli sono stati applicati 30 punti di sutura. Adesso bisognerà valutare se l’agente lo ha soccorso dopo il sinistro o si è limitato ad accompagnarlo a casa. Va da sé che se fosse reale la seconda ipotesi, la sua posizione si aggraverebbe.
Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved