Cronaca
06.07.2018 - 17:000
Aggiornamento : 17:26

Arrestato ed ora rilasciato, ma sotto inchiesta: pesanti le accuse, da atti sessuali con persone incapaci di discernimento a molestie sessuali

L'accusato è un 56enne domiciliato nel Mendrisiotto titolare di un salone di estetica e da parrucchiere nel Luganese. A suo carico si ipotizzano coazione sessuale, atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere e molestie sessuali nel corso di alcune vittime. Ha passato alcuni giorni in carcere

LUGANO - Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che negli scorsi giorni, per ordine del Procuratore pubblico Moreno Capella, è stato aperto un procedimento penale nei confronti di un 56.enne cittadino italiano, domiciliato nel Mendrisiotto e titolare di un salone di estetica e da parrucchiere del Luganese.

A suo carico vengono ipotizzati i reati di coazione sessuale, atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere e molestie sessuali nei confronti di alcune vittime.

Il 56enne è stato arrestato il 21.06.2018 ed è tornato a piede libero nelle scorse ore.

Per il momento non verranno rilasciate ulteriori informazioni.

Potrebbe interessarti anche
Tags
persone incapaci
discernimento
atti sessuali
molestie
molestie sessuali
atti
atti sessuali persone
sessuali persone
persone incapaci discernimento
incapaci discernimento
© 2019 , All rights reserved