Cronaca
25.05.2019 - 12:160

Accusato di atti sessuali con fanciulli, persone dipendenti e pornografia: è libero!

Un uomo, attivo per anni in una società sportiva, docente e Municipale di Canobbio, è uscito dal carcere, seppur con delle restrizioni, a causa del prolungarsi delle indagini

LUGANO - Atti sessuali con fanciulli, atti sessuali con persone dipendenti e pornografia: con questa accusa un uomo era finito in carcere nell’ottobre del 2016.

Un caso che aveva colpito come una doccia gelata, perché il protagonista è stato attivo per lunghi anni, dal 2002 al 2014, nelle fila delle Ladies Lugano, la squadra di hockey femminile, con le giovanili. Oltretutto, era un docente, anche se gli abusi sarebbero avvenuti in ambito sportivo e non scolastico. A peggiorare, se possibile, il quadro, era anche Municipale di Canobbio.

Ed ora, mentre le indagini proseguono, a due anni e mezzo dall’arresto, tio.ch riporta che è tornato in libertà. Nessuno conferma, dal Ministero Pubblico, ma l’uomo sarebbe stato visto.

Il motivo dovrebbe essere il prolungarsi dell’inchiesta: nel frattempo che gli inquirenti indagano, lui può godere di uno stato di libertà che non è comunque totale bensì sottostà ad alcune limitazioni.

Potrebbe interessarti anche
Tags
atti
atti sessuali
anni
persone dipendenti
pornografia
fanciulli
© 2019 , All rights reserved