Cronaca
17.06.2019 - 09:580

Siccardi sfida gli imprenditori: "Cerco qualcuno che non creda che abbiamo bisogno degli italiani"

Il patron di Medacta ha parlato a Rai2 e non ha risparmiato parole dure, dicendo che gli svizzeri sono xenofobi. "Quando presi un catering italiano, mi mandarono i controlli"

CASTEL SAN PIETRO – Alberto Siccardi va giù duro ancora una volta contro i disoccupati. Lo ha fatto ai microfoni di Rai2, dove si parlava di Svizzera: non è certo una bella immagine, quella che dà.

Qui c’è gente che va in disoccupazione per prendersi un anno sabbatico. E non è giusto.D i solito se una persona è qualificata, trova facilmente un altro posto. E poi torna, altrettanto facilmente, in disoccupazione. Ci sono professionisti che fanno dentro e fuori dalla disoccupazione”, ha ribadito a tio.ch, tornando sull’intervista.

Ha precisato di aver finanziato Prima i nostri sperando in un “riavvicinamento tra il mondo della formazione e i bisogni reali delle imprese”. Ma nulla da fare: sul mercato svizzero, i profili che cerca per Medacta non ci sono.”Abbiamo bisogno degli italiani dunque. Sono pronto a dimostrarlo. La sfido a trovare un imprenditore che non la pensi come me”, ha tuonato poi.

Non ha risparmiato termini forti verso gli svizzeri, definendoli razzisti, parlando di atteggiamenti ostili verso i frontalieri. Raccontando poi: “Una volta, per un evento aziendale, ho fatto ricorso a un catering italiano. Mi sono arrivate le autorità a fare mille controlli. Giusto, per carità. Ma se si fosse trattato di un catering ticinese, non credo sarebbe accaduta la stessa cosa”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
bisogno
disoccupazione
italiani
catering
siccardi
© 2019 , All rights reserved