Cronaca
19.08.2019 - 14:000

Un frontaliere: "Sono bravo, lavoro bene, cosa mi rimproverate? E la schiscetta..."

Lo sfogo di un lavoratore di oltre confine: "Se ho preso l’aumento é perchè sono bravo, al contrario di alcuni colleghi svizzeri che lavorano con me. Giusto premiare chi è bravo, no?"

BELLINZONA - A volte la conflittualità fra residenti e frontalieri c'è, non si può negare. E succede anche che sfoci in episodi poco carini. Un frontaliere ha voluto scrivere un messaggio alla pagina Facebook Rumors, chiedendo cosa gli viene rimproverato.

Ecco integrale, come spunto di riflessione:

"Sono un italiano frontaliere che si sente spesso insultato dagli svizzeri nazionalisti. 

Io lavoro senza imbrogliare nessuno, sono bravo nel mio lavoro e ho preso un aumento! Se ho preso l’aumento é perchè sono bravo, al contrario di alcuni colleghi svizzeri che lavorano con me.

Credo è giusto premiare il più bravo o no? Italiano o svizzero che sia.

Seconda e ultima cosa, sono uno di quelli che si fa preparare il cibo dalla moglie casalinga e mi porto la schiscetta con la pasta a mezzogiorno. Ma dove sta il problema? Vedo anche ticinesotti purosangue a portarsi la schiscetta! Poi perchè spendere 15 fr per un piatto di pasta quando la schiscetta mi sará costata al massimo 80 cents €!!! 

Sono bravo, risparmio e non faccio nulla di male, anzi contribuisco a far crescere la vostra economia...ma nonostante questo qualcuno ci odia..mi spiegate come mai?!"

Potrebbe interessarti anche
Tags
lavoro
schiscetta
frontaliere
aumento
colleghi
alcuni colleghi svizzeri
giusto premiare
alcuni colleghi
colleghi svizzeri
contrario
© 2019 , All rights reserved