Cronaca
22.08.2019 - 18:540

Protagonista della truffa dei permessi falsi coinvolto anche nei colpi al bancomat di Sant'Antonino!

Clamoroso: il processo per il fattaccio scoppiato nel febbraio 2017 è stato rinviato per la nuova accusa che ha colpito l'uomo che corruppe un funzionario per avere dei permessi falsi

BELLINZONA – Clamoroso! Il processo per il caso dei permessi falsi, che tenne banco nel febbraio del 2017, è stato rinviato perché uno degli imputati principali è riuscito a mettersi ancora più nei guai di quanto già non è!

Si tratta del titolare della Aliu Big Team di Bellinzona, accusato di aver corrotto un funzionario dell'Ufficio della migrazione per avere dei falsi permessi da vendere ad operai che volevano lavorare in Ticino. 

Il 28enne è finito di nuovo in carcere poco tempo fa, anche se è stato scarcerato venerdì e nega ogni addebito. In giugno vi sono stati due tentati colpi ai bancomat di un centro commerciale a Sant’Antonino e lui avrebbe dato alloggio agli autori materiali del colpo! 

Come riferisce la RSI, la Corte, presieduta dal giudice Mauro Ermani, non ha potuto disgiungere la sua posizione da quella degli altri tre imputati. Dunque, il processo per il caso dei permessi slitta, a seguito di questa nuova accusa.

2 anni fa Le conclusioni della Sottocomissione sui due scandali della politica ticinese: "per permessopoli casi isolati, l'Ufficio della migrazione ha lavorato bene. Sulla Argo 1 invece..."
2 anni fa Permessopoli, ecco il 17esimo indagato. In carcere un 40enne bosniaco
2 anni fa Permessopoli, altri due indagati. Uno lavora al DFE
2 anni fa Permessopoli, un altro indagato. È un parente del titolare della Aliu Big Team
2 anni fa La Gestione si muove: istituita una Sottocommissione per indagare su permessopoli
Potrebbe interessarti anche
Tags
bancomat
colpi
permessi
antonino
permessi falsi
sant
processo
stato rinviato
accusa
nuova accusa
© 2019 , All rights reserved