Cronaca
21.11.2019 - 12:240

Le strappa la giacca e la colpisce al volto, le urla di una seconda donna lo mettono in fuga. Poi ruba il cellulare a una terza passante

Sarebbe sempre lo stesso uomo il protagonista di due aggressioni avvenute a poca distanza di tempo lunedì sera dapprima nel parcheggio di Campo Marzio e poi a Molino Nuovo. Sarebbe sulla cinquantina e porterebbe gli occhiali

LUGANO – Due aggressioni in poco tempo, a poca distanza, forse ad opera della stessa persona. La Polizia conferma la seconda, nel corso della quale è stato rubato un cellulare, mentre spiega che c’è stata una segnalazione anche per la prima ma che la vittima non ha ancora sporto denuncia.

Il primo episodio è avvenuto nel parcheggio di Campo Marzio. Una donna, una frontaliera residente a Carlazzo, stava camminando verso la propria vettura quando è stata aggredita alle spalle. Un uomo le ha strappato la giacca e l’ha colpita al volto, l’intento era probabilmente di portarle via il telefono. Per sua fortuna, in quel momento è arrivata un’altra donna con un bambino e le sue urla hanno messo in fuga il malvivente.

Che se è lo stesso (ma appunto parrebbe di sì) ha colpito poco dopo a Molino nuovo, riuscendo questa volta a rubare il cellulare a un’altra donna mentre essa stava telefonando.

Secondo i testimoni, riporta il Corriere del Ticino, il presunto autore degli episodi di violenza sarebbe un uomo sulla cinquantina, con gli occhiali,

© 2020 , All rights reserved