Cronaca
20.03.2020 - 09:140

Beltraminelli: "Condizioni in miglioramento, ma la paura non fa dormire"

L'ex Consigliere di Stato: "È toccato anche a me. Essere malati preoccupa sempre e fino a quando non si è guariti"

*Dal profilo Facebook di Paolo Beltraminelli

Cari amici buongiorno,

Mi scuso se oggi vi parlo di me. L’avrei fatto più in là una volta guarito ma Falò ha anticipato ieri sera la puntata prevista giovedì prossimo. È toccato anche a me, malgrado la prudenza e il rispetto delle indicazioni ho contratto il Coronavirus. Giovedì scorso di una settimana fa di notte sono svenuto e da quel momento dopo che il tampone ha rilevato la positività sono qui alla Carità di Locarno anche perché soffro un po’ d’asma. Le condizioni di salute stanno migliorando, anche se la febbre è stata piuttosto persistente. Sono in buonissime mani, personale e organizzazione eccezionale, grande ritmo di lavoro in condizioni difficili, ma tutti gentili, professionali, disponibili e con il sorriso sulle labbra. Ormai mi sento come a casa anche se mi manca la mia famiglia. Grazie, Grazie, Grazie.

Mi è stato chiesto di testimoniare, l’ho fatto molto volentieri dopo otto anni dove la salute dei ticinesi è stata la mia priorità numero uno e vedere una sanità che funziona mi rende emozionato e orgoglioso. Siamo in buone mani. Ma vi assicuro che essere malati preoccupa, preoccupa sempre e fino a quando non si è guariti, perché il decorso esatto del virus non lo si conosce, perché si convive per giorni con la paura di un peggioramento, paura, non panico, ma che non ti fa dormire la notte.

Cari amici anche se non è facile vi chiedo con tutto il cuore, ma in modo deciso, trovate la forza e state a casa il più possibile è un atto di grande coraggio e responsabilità! Per voi, per gli altri, per chi lavora al fronte. Finito tutto il Cantone dovrebbe organizzare una grande festa ma non è ancora il momento  Un grande abbraccio e forza assieme ce la faremo #distantimavicini 

*Ex Consigliere di Stato

© 2020 , All rights reserved