TIPRESS
Cronaca
09.10.2020 - 17:260
Aggiornamento : 15.10.2020 - 15:42

Condannato a 12 mesi l'agente pizzicato da Via Sicura

Il giudice Mauro Ermani ha ritenuto colpevole il 28enne della Cantonale che sfrecciava per prestare soccorso a uno scooterista nel giugno del 2019

TICINO – Il 28enne agente della Cantonale pizzicato a 102 km/h sul limite di 50 a Gentilino una sera del giugno 2019 è stato condannato a 12 mesi sospesi con la condizionale e gli è stata ritirata la patente. Lo ha deciso il giudice Mauro Ermani al termine del processo da poco concluso.

In aula, il poliziotto ha spiegato che ha premuto sull'acceleratore dopo la chiamata della centrale per un incidente stradale che aveva uno scooterista a terra come protagonista. Fu in quel momento, a sirene spiegate, che è stato 'pizzicato' dal radar. Una velocità, quella a cui viaggiava l'agente, che il giudice ha ritenuto "eccessiva e tale da mettere in pericolo l'integrità degli utenti della strada".

La legale dell'uomo, Maria Galliani, aveva chiesto l'assoluzione e ha già annunciato che ricorrerà in Appello.

© 2020 , All rights reserved