ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
23.05.2021 - 23:500

Una donna festeggiava il 40esimo compleanno. I bisnonni iraniani erano venuti a trovare i nipoti. I volti della tragedia

Ora si conoscono i nomi e le vicende delle 14 vittime dell'incidente alla funivia. Un giovane iraniano si era recato a trovare la fidanzata, anche la mamma del piccolo morto in ospedale è deceduta nello schianto

STRESA - Hanno ora un volto, un nome e una storia le persone morte nella tragedia del Mottarone. I corpi sono stati identificati e ora sono note le vicende di chi voleva passare una domenica tra sole  e natura, dopo il lockdown. C'era chi festeggiava il compleanno, chi aveva raggiunto i parenti, pronti per una gita e del tempo speso assieme. 

Sono cinque le famiglie toccate, tre residenti in Lombardia, una in Emilia-Romagna e una in Calabria.

Fra quelle lombarde una ha origini israeliane, è sopravvissuto solo un bambino. A perdere la vita invece mamma, papà. un bambino oltre ai bisnonni dei piccoli, arrivati a trovare la famiglia. Il secondo figlio dovrebbe essere il piccolo ancora ricoverato in gravi condizioni a Torino.

Tra le vittime un giovane iraniano residente in Calabria. Studiava a Roma e si era recato a trovare la fidanzata. La ragazza si era trasferita in Lombardia dalla Calabria dopo aver vinto una borsa di ricerca al Cnr Istituto di Ricerca sulle Acque. Vi lavorava dal 15 marzo. 

Altri due deceduti sono due fidanzati di Varese, di 27 e 29 anni, mentre due coniugi domiciliati nel Piacentino e originari della Puglia stavano festeggiando il quarantesimo compleanno della donna.

A perdere la vita anche una mamma con un bambino (che dovrebbe essere il ragazzino deceduto in ospedale). 

Volti, storie di famiglie, di persone che spensierate volevano godersi una gita. Sono salite sulla funivia e purtroppo non ne sono mai scesi, non sono mai arrivati in cima. 

 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved