Sanità
17.07.2018 - 18:040

Del Don si muove, "creiamo un gruppo di lavoro apartitico"

Invita i "due gremi, politico e saniario, a unirsi per cercare soluzioni al degrado del sistema medico assicurativo"

BELLINZONA – “Il caso che ora è su tutti i media mi ha molto colpito, per non dire inquietato”. Orlando Del Don è psichiatra, e spiega di aver visto molte situazioni in cui i pazienti si vedevano rifiutare il rimborso delle cure prescritte dalle casse malati.


“Si tratta di un vergognoso degrado istituzionale, sociale e politico. Sono nauseato. Vorrei esporre tutti i quotidiani episodi analoghi che toccano altri pazienti, altre situazioni, non meno inquietanti, ma non lo farò ora perché questo caso è di gran lunga il più emblematico e prioritario ... e perché profondamente nauseato, disgustato, indignato dal livello di ipocrisia, stoltità, indifferenza, egoismo, dabbenaggine e crassa insensibilità”, scrive.


Ma non vuole rimanere con le mani in mano, convinto che “lo stato critico faccia sì che urga una presa di posizione sul piano politico e istituzionale”.


La sua proposta è di costituire un gruppo di lavoro.”Visto quanto il sistema medico sanitario è oramai ridotto non possiamo ora più tergiversare. In qualità di medico e di politico chiedo ai rispettivi gremi (quello sanitario e quello politico) di voler esprimere la loro disponibilità a costituire, con il sottoscritto, un gruppo di lavoro (apartitico) che abbia come obiettivo la ricerca di soluzioni urgenti a questo stato di degrado e deriva del nostro sistema medico assicurativo”. 


Chiede a chi fosse disponibile di contattarlo, anche via email (odeldon@gmail.com).

1 anno fa Il DSS, "il farmaco è disponibile e non pagherà la famiglia del 12enne"
1 anno fa Fonio e Bang, "cassa malati, sbagliare capita a tutti. Ma ora paga"
Tags
lavoro
lavoro apartitico
sistema
don
sistema medico
degrado
© 2019 , All rights reserved