Sanità
18.02.2019 - 20:150

"Scriviamo tutti a Beltraminelli: si distanzi da Sanvido e apra un'inchiesta"

"Grazie Cardiocentro" invita i suoi simpatizzanti a indirizzare un'email al Direttore del DSS. "Non era un'offerta di lavoro? Abbiamo imparato a leggere a scuola: tale presa di posizione del CdA dell'EOC offende la nostra intelligenza"

BELLINZONA – Una lettera a Beltraminelli, per chiedergli di aprire un’inchiesta e eventualmente punire Paolo Sanvido dopo l’sms che sta facendo tanto discutere, oltre che distanziarsi nettamente dal suo agire. “Grazie Cardiocentro”, alla base della raccolta firme per l’iniziativa popolare che porterà a votare per decidere il futuro dell’ospedale del cuore, chiede ai suoi simpatizzanti di rivolgersi al Direttore del DSS.

“Cari amiche e cari amici, in questo momento è particolarmente importante far sentire la nostra voce di semplici cittadini, per manifestare tutta la nostra indignazione per quanto avvenuto negli ultimi giorni”, si legge su Facebook. “Per farlo abbiamo preparato un’e-mail da inviare al Direttore del DSS Paolo Beltraminelli. Se ne condividete i contenuti vi chiediamo di fare copia e incolla del testo e di inviarla al ministro della sanità all’indirizzo dss-dir@ti.ch. Nell’oggetto dell’e-mail scrivete semplicemente “SMS”. Vi chiediamo gentilmente di non aggiungere considerazioni personali al testo. Più saremo a inviare questa e-mail, più saremo ascoltati. Insieme siamo forti, come abbiamo già dimostrato”.

Ecco il testo:

“Onorevole Consigliere di Stato Paolo Beltraminelli,

sono un/a cittadino/a ticinese che non è d'accordo a farsi prendere in giro dal Consiglio d'Amministrazione dell'Ente Ospedaliero Cantonale. 

Il CdA dell’EOC, del quale lei è membro, non solo ha rinnovato la fiducia al proprio presidente, esprimendogli solidarietà (?!), ma ha addirittura negato che lo scandaloso sms inviato al primario di cardiologia del Cardiocentro, fosse un'offerta di lavoro. 

Tale presa di posizione da parte del CdA EOC offende la mia intelligenza e quella dei nostri concittadini. Tutti noi, infatti, abbiamo imparato a leggere frequentando le scuole dell'obbligo: 

“Ciao Giovanni, per me il primario e direttore CCT sei tu. Quando vuoi e alle tue condizioni ti offriamo il primariato Cardiologia EOC e altro. Ti basta chiedere uomini e mezzi di cui necessiti. Con stima immutata. Paolo”. 

Il grave contenuto di questo sms non può essere in alcun modo interpretato o equivocato. 



Al di là delle diverse e legittime opinioni sul futuro del Cardiocentro, da cittadino di questo Cantone, trovo inaccettabile questo modo di comportarsi da parte di chi ha la responsabilità di amministrare la cosa pubblica e il denaro dei contribuenti.

Il Consiglio di Stato esercita l'alta vigilanza sull'Ente Ospedaliero Cantonale. Nella sua veste di membro del Governo le chiediamo quindi di aprire quanto prima un'inchiesta per verificare, e opportunamente sanzionare, l'agire del presidente EOC. 

Nella sua veste di membro del Consiglio d'Amministrazione dell'Ente Ospedaliero Cantonale, le chiediamo invece di prendere pubblicamente le distanze, senza se e senza ma, dalla posizione espressa dal CdA EOC.

Nel caso ciò non dovesse avvenire, non potrei che giungere alla conclusione che lei sostiene la posizione del Consiglio d'Amministrazione dell'Ente Ospedaliero Cantonale e condivide l’agire del suo presidente.

Voglia gradire, Onorevole Beltraminelli, i miei più cordiali saluti,

XXX"

Potrebbe interessarti anche
Tags
beltraminelli
eoc
posizione
cantonale
ente ospedaliero cantonale
cardiocentro
sms
cda
ente
ospedaliero cantonale
© 2019 , All rights reserved