Estero
09.09.2020 - 17:040

Strappa un rosario dal collo a Salvini e lo maledice. "Vergogna, la violenza no"

Il leader della Lega è stato aggredito in Toscana da una donna congolese che, tornando dal lavoro, si è trovata in mezzo ai sostenitori leghisti e ha attaccato. Il politico contesta il gesto di strappare il rosario

PONTASSIEVE – Brutta giornata per Matteo Salvini, che è stato aggredito in mezzo alla gente da una donna congolese che gli ha strappato il rosario e gli ha detto “io ti maledico”.

Il leader della Lega si trovava in Toscana per la campagna elettorale delle regionali in Toscana. Era in corso anche una manifestazione di protesta, ma la donna non proveniva da lì. Da quanto si sa, stava tornando dal lavoro, si è trovata in mezzo ai sostenitori leghisti che circondavano Salvini e ha deciso di fargli sapere che cosa pensa di lui, addirittura maledicendolo.

Salvini ha commentato in modo duro il gesto di strappargli il rosario, riferendo però che un’altra signora gli avrebbe voluto offrire un caffè per scusarsi del comportamento dell’aggressore: “Ognuno può avere idee politiche, calcistiche, religiose diverse, ma la violenza no: la camicia me la ricompro, ma strappare dal collo un rosario che mi ha regalato un parroco è una cosa che non sta né in cielo né in terra, e quella persona si dovrebbe vergognare”.

© 2020 , All rights reserved