Mixer
09.12.2019 - 14:210
Aggiornamento : 19:17

Venti minuti di pausa nel... blu. "Non è solo relax". Arrivano anziani, professionisti stressati, studenti e artisti in cerca di ispirazione

La Blu Room è "una struttura ottagonale in cui si entra e si sta sdraiati per venti minuti sul lettino con una musica rilassante. Dona consapevolezza interiore delle proprie qualità, fa prendere contatto coi propri sogni"

SAVOSA – È l’unica esistente in Ticino, in Svizzera ve ne sono solo una a Lucerna, una a Thun ed una nel Canton Grigioni. Si tratta della Blu Room, che Lambrenedetto XVI è andato a scoprire a Savosa.

A spiegargli cosa sia ci pensa la titolare. “È una struttura ottagonale in cui si entra e si sta sdraiati per venti minuti sul lettino con una musica rilassante. Si accendono per tre minuti lampade ultraviolette a media frequenza e questo aiuta la pelle a produrre vitamina D. Calma i pensieri, mette di buonumore, venti minuti di pace possono essere un toccasana”.
Si entra con degli occhialini speciali e senza vestiti. “Non serve solo per il relax, dona anche consapevolezza interiore delle proprie qualità e delle proprie facoltà, fa prendere contatto coi propri sogni”.

Un sistema che attira una clientela varia, “dalla vecchietta acciaccata alla donna incinta che vuole rilassarsi, dal medico stressato al manager. Ci sono anche studenti che vogliono aumentare la concentrazione e calma prima degli esami ed anche artisti che cercano l’ispirazione. Sono arrivati dei personaggi famosi, ma non diciamo chi sono per privacy”, racconta Chiara, la titolare, che si occupa anche di ipnosi, massaggi, riflessologia, terapie complementari. 

Gestisce il centro con il fratello Daniele, laureato in economia.

© 2020 , All rights reserved