ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
16.12.2021 - 18:570

La difesa chiede 9 anni per Pasquale Ignorato. "Era eccesso di legittima difesa"

Marco Bertoli insiste sulla non premeditazione del gesto. "L'incontro è stato casuale e l'atto d'accusa è contradditorio"

CHIASSO - Non più di 9 anni di reclusione per omicidio intenzionale commesso in stato di eccesso di legittima difesa. È la pena richiesta per Pasquale Ignorato dal suo avvocato difensore.

L'atto dell'accusa è a suo dire contradditorio e ci sono tante incongruenze. "Manca ogni logica di pensiero e del corso naturale delle cose, per non parlare dell’aspetto scientifico: manca il coltello, manca la salma, è accertato solo che è stato utilizzato un tubo metallico sul quale sono state trovate delle impronte", ha detto Marco Bertoli.

Che contesta anche il fatto del cellulare lasciato a casa da Ignorato, secondo l'accusa per non farsi rintracciare. Il suo assistito ha parlato di un litigio con la moglie e l'avvocato lo ha sottolineato, "Come si può sapere?", ha chiesto. 

L'incontro a suo dire è stato casuale. "Non c’è stata premeditazione: sostenere che quell’incontro è stato organizzato per eliminare una persona non ha nessuna logica".

Potrebbe interessarti anche
Tags
pasquale ignorato
pasquale
stato
anni
ignorato
eccesso
difesa
legittima difesa
accusa
incontro
© 2022 , All rights reserved