TiPress/Samuel Golay
ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
06.10.2022 - 16:390

Anche Bellinzona spegne le luci. Castelli al buio dalle 22

Il Municipio ha comunicato le prime misure di risparmio energetico per fronteggiare la crisi, e che riguardano in particolare l’illuminazione dei monumenti ma anche quella pubblica e natalizia, nonché il riscaldamento degli stabili comunali

BELLINZONA – Il Municipio di Bellinzona ha comunicato le prime misure di risparmio energetico per fronteggiare la crisi. Le decisioni del Municipio riguardano in particolare l’illuminazione dei monumenti ma anche quella pubblica e natalizia, nonché il riscaldamento degli stabili comunali. 

"In considerazione della situazione internazionale e in particolare dell’incertezza in merito all’approvvigionamento energetico – si legge nella nota –, ieri il Municipio di Bellinzona ha deciso di introdurre alcune misure mirate al risparmio di energia. In particolare è stato disposto lo spegnimento dell’illuminazione dei monumenti storici (compresi i Castelli ed i Fortini della fame) a partire dalle ore 22.00, mentre è confermata la diminuzione dell’intensità dell’illuminazione pubblica. Negli uffici comunali la temperatura non dovrà superare i 20° C: fanno eccezione, pur trattandosi di stabili pubblici, luoghi più sensibili quali case anziani e centri diurni. In merito alle aule scolastiche il Municipio si riserva di prendere decisioni ulteriori a dipendenza dell’evoluzione della situazione".

Tali misure verranno applicate da subito e resteranno in vigore fino al 31 marzo 2023. Potranno però subire modifiche ed essere riviste in funzione dell'evolversi della situazione e/o di decisioni di autorità superiori. Il Municipio raccomanda "inoltre lo spegnimento delle vetrine dei commerci presenti in città a partire dalle ore 22.00 e, in generale, associandosi a quanto già indicato da Confederazione e Cantone, invita a prestare attenzione ad evitare sprechi in relazione ai consumi di energia. Sempre a dipendenza dell’evoluzione della situazione generale, il Municipio si riserva la possibilità di prendere ulteriori decisioni segnatamente per quanto riguarda le infrastrutture sportive aperte durante il periodo invernale (campi da tennis e piscina coperta)".

E ancora: "Per quanto riguarda le festività, se da una parte si rinuncia alle luminarie natalizie preferendo mantenere un albero decorato ed illuminato per quartiere, dall’altra viene confermata l’animazione di “Natale in Città” che mira a proporre a bellinzonesi e visitatori l’opportunità di vivere momenti spensierati con anche alcune proposte destinate alle famiglie. Sono comunque previsti correttivi quali la riduzione del 50% del riscaldamento all’interno della tensostruttura in Piazza del Sole e un’illuminazione meno accentuata. Il villaggio natalizio aprirà il 2 dicembre, mentre la tensostruttura risulterà operativa già con la proiezione delle partite dei Mondiali di calcio. Il Municipio ha pure dato il via libera all’organizzazione dei mercatini natalizi diurni".

Potrebbe interessarti anche
Tags
municipio
castelli
particolare
misure
bellinzona
illuminazione
stabili
riscaldamento
risparmio
monumenti
© 2022 , All rights reserved