TiPress / Francesca Agosta
ULTIME NOTIZIE News
Politica
04.03.2024 - 09:220

Omicidio di Chiasso, Quadri: “È vero che la SEM ha respinto la domanda di espulsione per l’aggressore?”

Il consigliere nazionale leghista chiede lumi al Consiglio federale: “Il 27enne somalo aveva precedenti pesanti ed era un soggetto pericoloso”

BERNA - Lo scorso 1° marzo, a Chiasso, un somalo di 27 anni ha ucciso a coltellate un 50enne domiciliato nella regione. L’autore dell’omicidio - fa notare il Consigliere nazionale della Lega Lorenzo Quadri - ha pesanti precedenti: “nel 2023 figurava tra gli autori di una brutale aggressione in un esercizio pubblico del luganese, assieme ad altri correi stranieri; nel 2022, sempre nello stesso esercizio pubblico, si era reso colpevole di fatti analoghi. Arrestato lo scorso luglio, il somalo è stato scarcerato un mese dopo con ‘misure sostitutive all’arresto’. Si è visto con quale esito”.

Ciononostante, la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) sembra aver respinto la richiesta di espulsione presentata dal Cantone per il 27enne somalo. A tal proposito, Quadri chiede lumi al Consiglio federale:

-Corrisponde al vero che la SEM ha respinto la domanda d’espulsione presentata dal Cantone per il 27enne somalo responsabile dell’accoltellamento del 1° marzo a Chiasso?

- Se sì, quando e per quali motivi, in considerazione della comprovata pericolosità del soggetto (si pensi ai precedenti)?

- Come valuta il CF l’accaduto, a seguito della mancata espulsione? Verranno svolti degli accertamenti sull’agire della SEM nel caso concreto?

- Quante domande di espulsione di stranieri colpevoli di reati violenti sono state respinte dalla SEM nell’ultimo anno?

Potrebbe interessarti anche
Tags
quadri
espulsione
sem
omicidio
respinto
chiasso
domanda
27enne
precedenti
27enne somalo
© 2024 , All rights reserved