Politica
08.03.2017 - 16:450
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Caso Argo 1, ecco il primo provvedimento nell'Amministrazione

Il capo dell'Ufficio sostegno sociale e inserimenti (USSI) Renato Scheurer è stato esautorato da parte dei suoi compiti. È stato il suo ufficio a scegliere l'agenzia di sicurezza privata

BELLINZONA - Quella del capo dell'Ufficio sostegno sociale e inserimenti (USSI) Renato Scheurer è la prima testa a cadere in merito al caso del mandato diretto assegnato all'agenzia di sicurezza privata Argo 1. L'uomo è stato esautorato però solamente da una parte dei suoi compiti, e non da tutti. Infatti, secondo quanto riferito da La Regione, gli è stata tolta la parte di lavoro relativa all'asilo, che passerà al Capo divisione. Sarebbe stato, secondo il DSS, l'ufficio diretto da Scheurer ad assegnare il mandato diretto alla Argo 1. Il Dipartimento Sanità e Socialità ha così commentato: "In relazione agli approfondimenti in corso e all’incarico affidato al Controllo cantonale delle finanze di completa verifica dei mandati legati alla gestione delle strutture provvisorie per richiedenti l’asilo cantonali, il Dipartimento della sanità e della socialità comunica di aver deciso di subordinare la gestione del Servizio richiedenti l’asilo dell’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento, in via provvisoria, direttamente alla Direzione della Divisione dell'azione sociale e delle famiglie. Tale decisione è stata adottata tenuto conto che il nuovo Direttore della Divisione è entrato in funzione lo scorso mese di ottobre, e non si è quindi occupato della gestione del compito e dei relativi mandati in precedenza".
Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved