Lazio
0
Juventus
1
1. tempo
(0-1)
Xamax
1
Lugano
1
fine
(1-0)
Young Boys
1
Lucerna
0
fine
(0-0)
Berna
2
Friborgo
2
pausa
(1-1 : 1-1)
Davos
0
Losanna
1
pausa
(0-0 : 0-1)
Lakers
3
Ginevra
1
pausa
(3-0 : 0-1)
Lugano
1
Zurigo
0
pausa
(1-0 : 0-0)
Zugo
4
Langnau
2
pausa
(3-0 : 1-2)
Ajoie
0
Kloten
1
2. tempo
(0-1 : 0-0)
PHI Flyers
3
OTT Senators
2
3. tempo
(2-1 : 0-1 : 1-0)
VAN Canucks
BUF Sabres
22:00
 
Lazio
SERIE A
0 - 1
1. tempo
0-1
Juventus
0-1
ALBERTO LUIS
6'
 
 
 
 
11'
PJANIC MIRALEM
 
 
25'
0-1 RONALDO CRISTIANO
6' ALBERTO LUIS
PJANIC MIRALEM 11'
RONALDO CRISTIANO 0-1 25'
Venue: Stadio Olimpico.
Turf: Natural.
Capacity: 72,698.
Referee: FABBRI.
Assistants: MELI, PASSERI.
4th official: MASSA.
VAR: IRRATI.
AVAR: TOLFO.
History: 33W-36D-81W.
Goals: 163-268.
Age: 27,0-29,0.
Sidelined Players: LAZIO - Djavan Anderson (Suspended), Adam Marusic (Thigh), Jordan Lukaku (Knee), Bobby Adekanye (Ankle), Valon Berisha (Hamstring), Patric (Cal).
JUVENTUS - Adrien Rabiot (Adductor), Marko Pjaca (Knee), Douglas Costa (Hamstring), Giorgio Chiellini (Cruciate Ligament).
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Xamax
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-0
Lugano
1-0
1-0 NUZZOLO RAPHAEL
3'
 
 
 
 
12'
COVILO MIROSLAV
MVENG FREDDY
23'
 
 
 
 
38'
ARATORE MARCO
 
 
45'
KECSKES AKOS
KARLEN GAETAN
65'
 
 
 
 
69'
CUSTODIO OLIVIER
DJURIC IGOR
72'
 
 
 
 
73'
1-1 CUSTODIO OLIVIER
NEITZKE ANDRE
81'
 
 
 
 
87'
DAPRELA FABIO
3' 1-0 NUZZOLO RAPHAEL
COVILO MIROSLAV 12'
23' MVENG FREDDY
ARATORE MARCO 38'
KECSKES AKOS 45'
65' KARLEN GAETAN
CUSTODIO OLIVIER 69'
72' DJURIC IGOR
CUSTODIO OLIVIER 1-1 73'
81' NEITZKE ANDRE
DAPRELA FABIO 87'
The goal at 58th minute for FC LUGANO was cancelled on VAR rule.
Venue: Stade de la Maladiere.
Turf: Natural.
Capacity: 11,997.
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 0
fine
0-0
Lucerna
0-0
 
 
2'
EMINI LORIK
 
 
30'
MATOS RYDER
GARCIA ULISSES
34'
 
 
 
 
46'
0-1 SCHURPF PASCAL
AEBISCHER MICHEL
61'
 
 
 
 
76'
BUUCH MARCO
FRASSNACHT CHRISTIAN
85'
 
 
 
 
88'
 
 
90'
MISTRAFOVIC DAVID
EMINI LORIK 2'
MATOS RYDER 30'
34' GARCIA ULISSES
SCHURPF PASCAL 0-1 46'
61' AEBISCHER MICHEL
BUUCH MARCO 76'
85' FRASSNACHT CHRISTIAN
88'
MISTRAFOVIC DAVID 90'
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) 31,789.
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Berna
LNA
2 - 2
pausa
1-1
1-1
Friborgo
1-1
1-1
1-0 ARCOBELLO
8'
 
 
 
 
17'
1-1 GUNDERSON
 
 
30'
1-2 BRODIN
2-2 RUEFENACHT
36'
 
 
8' 1-0 ARCOBELLO
GUNDERSON 1-1 17'
BRODIN 1-2 30'
36' 2-2 RUEFENACHT
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Davos
LNA
0 - 1
pausa
0-0
0-1
Losanna
0-0
0-1
 
 
30'
0-1 NODARI
NODARI 0-1 30'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Lakers
LNA
3 - 1
pausa
3-0
0-1
Ginevra
3-0
0-1
1-0 CLARK
4'
 
 
2-0 CLARK
9'
 
 
3-0 FORRER
11'
 
 
 
 
40'
3-1 MIRANDA
4' 1-0 CLARK
9' 2-0 CLARK
11' 3-0 FORRER
MIRANDA 3-1 40'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Lugano
LNA
1 - 0
pausa
1-0
0-0
Zurigo
1-0
0-0
1-0 LAMMER
2'
 
 
2' 1-0 LAMMER
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Zugo
LNA
4 - 2
pausa
3-0
1-2
Langnau
3-0
1-2
1-0 KOVAR
9'
 
 
2-0 SIMION
10'
 
 
3-0 DIAZ
14'
 
 
 
 
26'
3-1 HUGUENIN
 
 
35'
3-2 KUONEN
4-2 HOFMANN
38'
 
 
9' 1-0 KOVAR
10' 2-0 SIMION
14' 3-0 DIAZ
HUGUENIN 3-1 26'
KUONEN 3-2 35'
38' 4-2 HOFMANN
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Ajoie
LNB
0 - 1
2. tempo
0-1
0-0
Kloten
0-1
0-0
 
 
4'
0-1 MARCHON
MARCHON 0-1 4'
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
PHI Flyers
NHL
3 - 2
3. tempo
2-1
0-1
1-0
OTT Senators
2-1
0-1
1-0
1-0 KONECNY
2'
 
 
 
 
5'
1-1 TKACHUK
2-1 GOSTISBEHERE
7'
 
 
 
 
34'
2-2 DUCLAIR
3-2 PROVOROV
44'
 
 
2' 1-0 KONECNY
TKACHUK 1-1 5'
7' 2-1 GOSTISBEHERE
DUCLAIR 2-2 34'
44' 3-2 PROVOROV
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
VAN Canucks
NHL
0 - 0
22:00
BUF Sabres
Ultimo aggiornamento: 07.12.2019 21:17
Elezioni 2019
18.11.2019 - 13:160

L'analisi di Caratti: "PPD- PLR, abbraccio mortale. Una domenica da libri di storia"

Il direttore de La Regione commenta lo storico risultato del ballottaggio al Consiglio degli Stati: "Un terremoto le cui le scosse di assestamento si faranno sentire alle comunali"

BELLINZONA – "Una domenica da libri di storia". Così il direttore de La Regione Matteo Caratti all'indomani commenta l'esito sul ballottaggio per gli Stati. "Il centro implode – scrive Caratti – arriva la prima senatrice ticinese e l’Udc sbarca sulla luna della Camera alta. Un terremoto le cui le scosse di assestamento si faranno sentire alle comunali. Ma anche ai vertici di Plr e Ppd e nella relazione Udc-Lega. La prima stravince, la seconda si lecca le ferite”.

“Il primo perdente - osserva il direttore de La Regione - è il Plr: dopo una presenza ininterrotta alla camera alta dal 1848, l’aspirante senatore Giovanni Merlini non ce l’ha fatta. Aveva come slogan elettorale “combattere”. Ha perso sul campo di battaglia dopo un corpo a corpo impegnativo, visti i segnali di fumo che aveva già ricevuto dalle urne il 20 ottobre. Il suo Plr aveva infatti un potenziale di diverse migliaia di voti che non gli erano giunti, preferenze mancanti nei centri e in particolare nelle due città più radicali del Sopraceneri Bellinzona e la sua Locarno. Da subito con Bixio Caprara ha tentato di suonare la riscossa, facendo leva sull’orgoglio liberale (‘votate’), sull’alleanza col Ppd che era funzionata solo a senso unico (quando i liberali radicali avevano salvato il secondo seggio del Ppd senza ricevere lo sperato sostegno per Merlini), e sull’elettorato di opinione. Ma ieri, a conti fatti, tutto ciò non è servito".

E ancora: "La base del Plrt non ha risposto presente e probabilmente l’abbraccio col Ppd si è rivelato per il Plr mortale, nel senso che ha scontentato alla grande una parte dei liberali di lungo corso, che piuttosto che ‘sporcare’ la loro scheda, o non sono andati a votare o hanno votato altri candidati. Un abbraccio mortale che – ecco la seconda notizia del giorno – ha spedito in panchina per finire (e ha del clamoroso) anche super Pippo Lombardi, influente capogruppo a Berna, e che tutti davano per rieletto vendendo in anticipo la pelle dell’orso bernese. E invece per lui nessun biglietto per Palazzo. Come mai? Chi in casa Plr lo aveva sostenuto al primo turno, visto il mancato sostegno a Merlini, gli ha tolto il voto saldando i conti. Per Plr e Ppd si apre quindi anche una crisi ai vertici che avevano voluto fortissimamente l’alleanza di centro”.

Tags
plr
abbraccio mortale
libri
abbraccio
ppd
mortale
storia
caratti
domenica
direttore
© 2019 , All rights reserved