ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
03.10.2017 - 12:050
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

"Seguendo la logica del PS, dovremmo togliere competenze anche a Vitta e Gobbi...". Agustoni e Beltraminelli parlano di richiesta "estemporanea"

Il Ministro si è chiesto se, oltre all'asilo, "i socialisti ritengono che non vada bene il mio modo di gestire il resto". Il capogruppo Maurizio Agustoni afferma che il suo partito, nel caso il Governo accogliesse la richiesta del PS, "ne prenderebbe atto". Ma...

BELLINZONA “Mi pare sia una richiesta estemporanea. Ho sempre avuto la fiducia da parte dei miei colleghi di Governo. In ogni caso, mercoledì porrò il tema durante la seduta del Consiglio di Stato, visto che, per la prima volta credo, un partito di governo avanza una richiesta del genere”. Paolo Beltraminelli reagisce con compostezza alla richiesta del PS di lasciare la direzione dell’azione sociale, e risponde in modo diplomatico a liberatv.

Poi però si permette una stoccata: “mi lasci però dire una cosa: mi sorprende che il PS mi chieda di lasciare la Divisione, al cui interno il servizio che si occupa della gestione dei richiedenti l’asilo è solo un piccolo tassello. I socialisti ritengono che non vada bene il mio modo di dirigere il resto? L’ufficio anziani, quello dei giovani, quello che si occupa della protezione delle famiglie?”.

Il termine “estemporanea” lo usa anche il capogruppo pipidino Maurizio Agustoni interpellato da La Regione. “Il Governo ha dato la sua fiducia a Beltraminelli, e non mi pare che al momento ci siano problemi nel settore dell’asilo”, afferma. “E semmai in discussione dovrebbe esserci solo quello, non di certo la politica delle  famiglie e il sostegno sociale, mai sfiorati da polemche di sorta”.

Per Agustoni, il provvedimento, anche se riguardasse solo il settore dell’asilo, “non sarebbe giustificato”, ma se il Consiglio di Stato decidesse di far fare un passo indietro a Beltraminelli, “ne prenderemo atto”.

Ma poi fa notare che una simile richiesta ne dovrebbe, per logica, comportare altre, visto che anche il DFE e il DI hanno responsabilità nel caso Argo. “Seguendo la logica del PS, si dovrebbe togliere a Vitta la responsabilità della sezione finanze che ha dato il via libera ai pagamenti ad Argo 1 nonostante la mancanza di una risoluzione governativa, e a Gobbi quella della polizia amministrativa, che ha autorizzato la ditta di sicurezza a operare”.
Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved