ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
02.11.2018 - 09:000

Accordo quadro, la fine dei negoziati è vicina. "Ci sarà un prezzo da pagare"

Cassis spiega che "ciò non significa che avremo un accordo ma che possiamo averlo. Vogliamo mantenere la massima indipendenza possibile"

LOSANNA – È criptico, Ignazio Cassis: non dice se vi sarà un accordo quadro, solo che potrebbe esserci e che quanto si poteva è stato fatto. In ogni caso, la fine dei negoziati è vicina, ha annunciato in occasione un meeting organizzato dalla Banca cantonale vodese (BCV).

Ha spiegato che Svizzera e UE si parlano, “il clima è buono ma la missione è difficile”, bisogna trovare un’alchimia, ha aggiunto. 

Ma quindi, si firmerà o no? "Stiamo arrivando alla fine dei negoziati. Ciò non significa che avremo un accordo, ma che possiamo averlo".

Se sarà luce verde, ciascuno dovrà cedere qualcosa: “l’accordo creerebbe valore aggiunto" er entrambe le parti. Ma ci sarà un prezzo da pagare. Vogliamo ottenere la massima integrazione possibile mantenendo la massima indipendenza possibile".

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved