Politica
11.07.2019 - 12:170

"Gobbi sottoterra vacci tu". Ci risiamo! E lui: "Poveretti"

Ennesimo episodio di scritte deprecabili contro politici. Questa volta preso di mira è il Consigliere di Stato in merito alla richiesta chiusura del bunker di Camorino

CAMORINO – Chiudere il bunker di Camorino? Continua a chiederlo con forza il Collettivo R-Esistiamo, che in questi giorni alle azioni sul territorio unisce comunicati in cui tiene aggiornati i ticinesi del suo punto di vista.

Purtroppo, e non si accusa nessuno perché non si sa chi è stato, c’è chi trascende: dalla discussione sul bunker si passa alle parole pesanti, alle minacce e agli insulti. E Norman Gobbi si ritrova di nuovo protagonista di orribili scritte.

“Gobbi sottoterra vacci tu”, è l’eloquente frase.

E lui: “Cominciavano a mancarmi questi sedicenti attivisti, che alla fine sono estremisti di sinistra che palesano sempre la loro elevata mancanza di rispetto. Poveretti”.
Episodi che vanno sempre stigmatizzati.

Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved