Politica
06.09.2019 - 09:000

Schnellmann e i frontalieri: "Ho io la soluzione, ne ho parlato con Gobbi e Vitta". Intanto punge la Lega...

Il deputato liberale sostiene che "le nuove richieste di permessi G per occupazione in settore ove esistono ticinesi disoccupazi vanno un attimino congelate. Coi leghisti con la maggoranza relativa il problema è irrisolto, anzi..."

di Fabio Schnellmann*

Si, sono decisamente troppi. Oggi si parla di 65’000 persone che quotidianamente varcano il
confi ne per venire a lavorare in Ticino. Se questo dato lo rapportiamo poi ad una popolazione di 350’000 abitanti dei quali 220’000 attivi professionalmente, eccoci a dire che oltre 1 lavoratore su 4 attivo nel nostro Cantone è in possesso del permesso G.

La libera circolazione non permette molti spazi di manovra, la riprova è che la Lega dei Ticinesi, che da anni fa di questo tema il suo cavallo da battaglia, possiede da oltre 2 legislature la maggioranza relativa in governo ma il problema è irrisolto, anzi...

Una proposta di soluzione l’avevo già espressa sia a Gobbi sia a Vitta: nuove proposte di richiesta di permessi G (frontalieri) per occupazione in settore ove esistono ticinesi disoccupati, vanno un attimino congelate e va fatta un’approfondita analisi con il datoredi lavoro che ne fa richiesta. Perché assumere “Tizio” di Cantù e non “Caio” di Melide ?

Sono convinto che con questo “certosino” lavoro si va a trovare l’accordo con il datore di lavoro,
magari supportandolo con alcune misure sociali. 

Anche solo un disoccupato ticinese rimesso nel mondo del lavoro sarà un successo!

*deputato PLR, da Opinione Liberale

1 mese fa Mai così tanti frontalieri in Ticino. Crescita record nel secondo trimestre del 2019
Potrebbe interessarti anche
Tags
schnellmann
gobbi
vitta
frontalieri
soluzione
lega
ticinesi
deputato
esistono ticinesi
attimino congelate
© 2019 , All rights reserved