PAVLYUCHENKOVA A. (RUS)
BENCIC B. (SUI)
12:25
 
PAVLYUCHENKOVA A. (RUS)
0 - 0
12:25
BENCIC B. (SUI)
WTA-S
DUBAI UAE
Winner plays Cirstea or Kontaveit.
Ultimo aggiornamento: 18.02.2020 12:09
PAVLYUCHENKOVA A. (RUS)
BENCIC B. (SUI)
12:25
 
PAVLYUCHENKOVA A. (RUS)
0 - 0
12:25
BENCIC B. (SUI)
WTA-S
DUBAI UAE
Winner plays Cirstea or Kontaveit.
Ultimo aggiornamento: 18.02.2020 12:09
Risultati
16.02.2020
Super League
Lugano
 2 - 1 
fine
1-0
Young Boys
Lucerna
 1 - 0 
fine
1-0
S.Gallo
Servette
 4 - 1 
fine
1-0
Zurigo
Challenge League
Losanna
 1 - 0 
fine
0-0
Aarau
Vaduz
 0 - 0 
fine
0-0
Chiasso
Winterthur
 1 - 0 
fine
1-0
FC Stade Ls Ouchy
 
17.02.2020
Serie A
Milan
 1 - 0 
fine
1-0
Torino
 
18.02.2020
Champions UEFA
Borussia Dortmund
  
21:00
Paris Saint Germain
Atletico Madrid
  
21:00
Liverpool
 
20.02.2020
Europa League
Sporting Cp
  
18:55
Istanbul Basaksehir
GETAFE
  
18:55
Ajax
FC Copenhagen
  
18:55
Celtic
Cfr 1907 Cluj
  
18:55
Sevilla
Club Brugge
  
18:55
Manchester Utd
Ludogorets
  
18:55
Inter
Eintracht Frankfurt
  
18:55
Red Bull Salzburg
Shakhtar Donetsk
  
18:55
Benfica
WOLVERHAMPTON
  
21:00
ESPANYOL
Bayer Leverkusen
  
21:00
FC Porto
Apoel
  
21:00
Basilea
Olympiakos Piraeus
  
21:00
Arsenal
AZ ALKMAAR
  
21:00
Lask Linz
VfL WOLFSBURG
  
21:00
Malmo Ff
Roma
  
21:00
GENT
RANGERS
  
21:00
SC Braga
 
21.02.2020
Challenge League
Winterthur
  
20:00
Losanna
Serie A
Brescia
  
20:45
Napoli
 
22.02.2020
Super League
Thun
  
19:00
Lucerna
Zurigo
  
19:00
Xamax
 
ULTIME NOTIZIE Sport
Sport
19.04.2017 - 10:000
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Bignotti e l'entusiasmo perduto. "Dobbiamo recuperarlo. Baldo Raineri il giusto ammiraglio di una nave in difficoltà"

Il Direttore del Chiasso parla dell'avvicendamento in panchina. "Vedevo una squadra triste, nelle ultime due partite imbarazzante. Serviva una scossa"

CHIASSO – Nella sua conferenza stampa, il nuovo presidente del Chiasso, Ulisse Savini, disse che mister Scienza sarebbe rimasto alla guida anche il prossimo anno. Tutto portava verso una salvezza, poi, come spesso accade nel calcio, due sconfitte consecutive, e un cambiamento nell’atteggiamento della squadra, hanno fatto cambiare idea alla dirigenza. Oggi il tecnico di Domodossola è stato esonerato, al suo posto è arrivato Baldo Raineri, che qualche tempo fa disse ai nostri microfoni che nessuno in Ticino gli avrebbe dato una panchina: invece Nicola Bignotti ha puntato su di lui, e ci spiega come mai.

La separazione da Scienza è una scelta che ha sorpreso tutti, cosa vi ha portato all’esonero?
“Inaspettata anche per noi, non ci aspettavamo questa involuzione così netta come quella delle ultime gare. Siamo ultimi, le ultime due partite hanno visto un Chiasso molto in difficoltà. Ci sono stati degli errori, otto gol in due gare sono tanti ma soprattutto sono state due partite dove gli avversari ci hanno dominato e siamo stati succubi degli altri. Purtroppo in questo momento c’è bisogno di dare una scossa a una squadra che in due partite è stata imbarazzante. Le colpe non sono sicuramente solo dell’allenatore, l’unico modo per provare a dare una scossa è cambiare un allenatore, portare un entusiasmo che non si vedeva più”.

E perché avete scelto Baldo Raineri?
“Conosce la realtà, conosce i nostri giocatori, l’ambiente, inoltre ha dato la disponibilità totale a lavorare con una squadra che è ultima in mezzo a mille difficoltà, ha già vissuto situazioni difficili. Inutile nasconderci, siamo in mezzo a mille difficoltà da inizio anno e Baldo secondo me è il giusto ammiraglio per una barca in mezzo alla tempesta”.

La decisione è stata sua?
“Non sono il proprietario dunque non posso prendere decisioni in prima persona, ho dato le mie impressioni a chi di dovere”.

Quanto è preoccupato? Il cambio tecnico le fa vedere il cielo meno nero?
“ Se ho cambiato l’allenatore è perché ieri ero molto preoccupato. Ho visto una squadra triste, una squadra che si è seduta sulle disgrazie del Wil, che tra l’altro bisogna poi vedere se ci saranno dato che ad oggi i punti non sono stati tolti, una squadra che si allena senza sorriso, va in campo e si fa dominare dagli avversari. Ero molto preoccupato, ora spero che col cambio d’allenatore ci sia un entusiasmo diverso che è una condizione sine qua non per fare risultato”.

Raineri vi porterà sino a giugno o in caso di salvezza pensate di puntare su di lui anche per l’anno prossimo?
“Un allenatore se lavora bene è giusto che abbia continuità nel lavoro, oggi è il primo giorno e mi sembra prematuro pensare a luglio. Dobbiamo pensare a otto partite che son otto finali, bisogna ricominciare a correre, a lottare su ogni pallone, giocare con l’entusiasmo che ci aveva contraddistinto fino ad alcune partite fa. Non abbiamo demeritato con grandi squadre ma nelle ultime due abbiamo avuto un grosso crollo".


Paola Bernasconi



Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved