Svizzera
02.01.2018 - 17:050
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

Allarme meteo: da stanotte si abbatterà sulla Svizzera una violenta tempesta. E c'è chi la paragona all'uragano Lothar, che nel '99 provocò quattordici vittime

MeteoSvizzera ha diramato un'allerta di grado 3 per tutto il nord delle Alpi a partire da questa notte e per tutta la giornata di domani, mercoledì 3 gennaio, con raffiche di vento che potrebbero raggiungere i 130 chilometri orari in pianura e i 180 all’ora sulle montagne più esposte

ZURIGO – Sarà una “tempesta perfetta”? Di sicuro il suo passaggio sulla Svizzera lascerà il segno. MeteoSvizzera ha diramato un'allerta di grado 3 per tutto il nord delle Alpi a partire da questa notte e per tutta la giornata di domani, mercoledì 3 gennaio, con raffiche di vento che potrebbero raggiungere i 130 chilometri orari in pianura e i 180 all’ora sulle montagne più esposte.

Secondo MeteoNews tempesta potrebbe essere la più violenta mai registrata dopo l'uragano Lothar, che il 26 dicembre del 1999 distrusse grandi superfici boschive nel giro di pochi minuti e provocò la morte di 14 persone.
Nel 1999 la tempesta investì la Svizzera a ondate: proveniente dal Giura colpì l'Altopiano e successivamente la Svizzera centrale e quella nordorientale, risparmiando le regioni meridionali e sudorientali. Le velocità massime dei venti furono misurate sullo Jungfraujoch (249 km/h) e sull'Üetliberg, la collina che domina Zurigo (241 km/h). I danni materiali furono stimati in 600 milioni di franchi agli edifici e 750 per danni e costi legati al bosco.

Sul piano meteorologico una depressione atlantica porterà inoltre abbondanti precipitazioni, sotto forma di pioggia a basse quote, mentre nelle Alpi potrebbe cadere oltre un metro di neve nella sola giornata di giovedì.

Il Ticino dovrebbe essere risparmiato dalla tempesta, ma il forte vento da nord porterà precipitazioni e nuvolosità nei prossimi giorni.



Tags
tempesta
svizzera
giornata
uragano
lothar
vento
notte
uragano lothar
alpi
nord
© 2018 , All rights reserved