Svizzera
14.01.2019 - 17:340

"La Svizzera è pronta a firmare l'accordo fiscale"

Il ticinese e il suo omologo italiano Enzo Moavero Milanesi si sono incontrati a Lugano, incontrandosi prima in privato e poi con le rispettive delegazioni

LUGANO - Il Consigliere Federale Ignazio Cassis ha ricevuto il ministro italiano degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, in occasione di un incontro di lavoro a Lugano. 

I due ministri hanno sottolineato le strette relazioni tra la Svizzera e l’Italia e discusso di diverse questioni bilaterali e multilaterali. I colloqui hanno riguardato anche la politica europea della Svizzera.

Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), Ignazio Cassis, ha ricevuto il suo omologo italiano alla Villa Principe Leopoldo di Lugano. Il consigliere federale e il capo della diplomazia italiana si sono dapprima incontrati in privato e sono stati successivamente raggiunti dalle loro delegazioni per i colloqui ufficiali. 

A livello bilaterale, Ignazio Cassis ed Enzo Moavero Milanesi hanno discusso, in particolare, del nuovo accordo sull’imposizione dei lavoratori frontalieri. Considerato che il nuovo accordo, parafato nel 2015, è nell’interesse reciproco dei due Paesi, il capo del DFAE ha ribadito che la Svizzera è disposta a firmarlo.

I due ministri hanno anche parlato di Campione d’Italia, nello specifico del passaggio dell’enclave italiana nel regime doganale dell’UE dal 1° gennaio 2020, e della situazione d’indebitamento del Comune. 

Il capo del DFAE ha inoltre spiegato i nuovi sviluppi nell’ambito della politica europea della Svizzera e ha ricordato al suo ospite che il Consiglio federale ha preso atto, nel dicembre scorso, del risultato dei negoziati riguardanti l’Accordo istituzionale tra la Svizzera e l’UE e che, prossimamente, effettuerà consultazioni sul progetto del testo. 

Infine, il Consigliere Federale e il Ministro italiano hanno passato in rassegna le varie questioni di attualità internazionale discutendo in particolare della collaborazione nell’ambito della migrazione e del dossier sulla Libia. Questo incontro, in agenda da giugno del 2018, è stato il primo tra Ignazio Cassis ed Enzo Moavero Milanesi. Va ricordato che l’Italia è il terzo partner commerciale della Svizzera dopo la Germania e gli Stati Uniti, con una quota del 7,8 per cento sul commercio estero svizzero nel 2017

8 mesi fa Invidia, "i ristorni? Non ratificare un accordo è una scelta legittima, chiedere di non rispettarne un altro no"
9 mesi fa "Adesso basta!". L'UDC fa la voce grossa e richiede il blocco dei ristorni
9 mesi fa Accordo fiscale, colpito e affondato! "Una telenovela gattopardesca, tutto cambia affinchè nulla cambi"
Tags
svizzera
accordo
federale
enzo moavero
capo
ignazio cassis
enzo
cassis
milanesi
ignazio
© 2019 , All rights reserved