Cronaca
21.06.2018 - 14:580

Faceva lavorare due operai balcanici senza permesso e due in assistenza: beccata un'impresa di costruzioni nel Luganese

Blitz della polizia in tre cantieri edili ad Agno, Collina d'Oro e Lugano. La posizione degli operai verrà chiarita nei prossimi giorni dall'Ufficio dell'Ispettorato del lavoro

LUGANO – Un'impresa di costruzioni del Luganese ha fatto lavorare due operai senza permesso di lavoro e altrettanti che beneficiavano dell’assistenza pubblica.

È quanto emerso dal controllo congiunto della polizia cantonale e l'Ufficio dell'Ispettorato del lavoro in tre diversi cantieri edili.

Attraverso un comunicato stampa, la polizia cantonale comunica che "è stata effettuata un'operazione di controllo di alcuni cantieri edili di Agno, Collina d’Oro e Lugano".

"Sono stati controllati sette operai di origine balcanica – fa sapere la polizia – alle dipendenze di un'impresa di costruzioni con sede nel Luganese, al lavoro in tre distinti cantieri".

"Sono state riscontrate alcune infrazioni, in particolare alla Legge Federale sugli stranieri. Infatti – conclude la nota – in base agli accertamenti è emerso che due operai erano privi di qualsiasi permesso di lavoro mentre altri due operai beneficiano dell'assistenza pubblica e la loro posizione verrà approfondita con ulteriori accertamenti nei prossimi giorni da parte dell'Ufficio dell'Ispettorato del lavoro".
Potrebbe interessarti anche
Tags
operai
lavoro
due operai
cantieri
costruzioni
luganese
impresa
polizia
assistenza
lavorare due
© 2019 , All rights reserved