Cronaca
02.10.2019 - 11:170

Vende un'arma rinvenuta durante un'operazione di polizia. Ma viene beccato: agente sospeso!

L'uomo ha venduto l'arma da fuoco a un negozio di rivendita armi, l'acquirente che poi l'ha presa si è insospettito vedendo il numero di matricola. Il Ministero Pubblico probabilmente aprirà un'inchiesta

LUGANO – Un altro agente nel mirino della giustizia, anche se il Ministero Pubblico non avrebbe ancora avviato un’indagine (sembrerebbe intenzionato a farlo, al momento è stato avvisato oralmente dell’accaduto e aspetterebbe gli incarti per procedere). Protagonista questa volta, come spiega la Regione, un poliziotto della Comunale di Lugano.

L’uomo avrebbe cercato di rivendere un’arma da fuoco in un negozio d’armi del Luganese. Se la sarebbe procurata durante un intervento di Polizia, dove essa sarebbe spuntata, non si sa bene in mano a chi. Ma l’uomo ha avuto l’idea: la vendo!

Lui avrebbe detto che l’arma era sparita, ma essa è poi ricomparsa in un negozio. E l’acquirente che da lì l’aveva comprata ha avuto qualche dubbio quando ha verificato il numero di matricola ed ha segnalato l’anomalia.

Una ricostruzione dell’accaduto ha portato a puntare il dito sull’agente, che al momento è stato sospeso.

© 2020 , All rights reserved