Cronaca
29.05.2020 - 15:440

La rabbia di Zaia: "Svizzera, basta considerare gli italiani degli appestati"

"Non possiamo essere consideri il lebbrosario d’Europa solo perché in Italia il virus è arrivato prima che in altri paesi europei”, ha detto il Presidente della Regione Veneto, opponendosi ad aperture a macchia di leopardo

VENEZIA – Luca Zaia non ci sta. Il Presidente della Regione Veneto tuona contro la Svizzera, parlando dei corridoi turistici. “Non posso accettare aperture a macchie di leopardo”, ha affermato.

“Non possiamo accettare che la Svizzera consideri gli italiani degli appestati, e la Croazia vada su questa strada. Non possiamo essere consideri il lebbrosario d’Europa solo perché in Italia il virus è arrivato prima che in altri paesi europei”, ha detto.

© 2020 , All rights reserved