ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
29.07.2021 - 12:420

Pfizer, uno studio interno spiega che l'efficacia scende dal 96% all'84% dopo sei mesi

Lo studio è ancora in corso e coinvolge 44mila persone. Non indaga l'efficacia sulla variante Delta. Una terza dose? La casa farmaceutica si augura sia più duratura

STATI UNITI - Quanto è efficace il vaccino dopo qualche tempo? Per quanto concerne Pfizer, i dati non sono incoraggianti: secondo uno studio di Pfizer in corso su più di 44.000 persone, l'efficacia del vaccino nel prevenire qualsiasi infezione da Covid-19 che causa anche sintomi minori è sembrato diminuire di una media del 6% ogni due mesi dopo la somministrazione.

Quindi, in sei mesi la sua efficacia scende dal 96% all'84%. E poi ogni due mesi l'efficacia diminuisce del 6%. La casa farmaceutica non ha indagato su quanto il vaccino sia utile contro la variante Delta e si augura che la (eventuale) terza dose duri più tempo. 

Per contro Moderna, secondo studi della sua casa farmaceutica, efficace al 90% contro il Covid-19 sintomatico e al 95% contro la malattia grave dopo sei mesi. 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved