ULTIME NOTIZIE Attualità
Media
11.12.2020 - 13:420

Timbal è il nuovo direttore della RSI. "Difficile immaginare un compito più motivante"

Il CdA della SSR ha accolto la proposta della CORSI, che lo ha scelto per la sensibilità per la dimensione culturale della Svizzera italiana e la sua vasta rete di contatti nel mondo della cultura e dei media

COMANO - Su proposta del Comitato del Consiglio regionale della Società cooperativa per la
Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (Corsi), nella seduta dell'11 dicembre il Consiglio d'amministrazione della SSR ha nominato Mario Timbal nuovo direttore della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI).

Nato in Ticino, l'ex COO del Locarno Film Festival e attuale direttore operativo di una
fondazione culturale ad Arles, assumerà la sua nuova funzione alla RSI nei primi mesi del 2021.

La nomina del vertice della RSI avviene ad opera del Consiglio d'amministrazione della SSR su proposta della Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (Corsi) previa consultazione del direttore generale della SSR. A convincere i membri della Corsi durante la procedura di nomina sono state la sensibilità di Mario Timbal per la dimensione culturale della Svizzera italiana e la sua vasta rete di contatti nel mondo della cultura e dei media. La Corsi ritiene inoltre che Mario Timbal, grazie al suo spirito integrativo e alle sue capacità dirigenziali, potrà condividere con la RSI il suo ricco bagaglio di esperienze.

D'intesa con il direttore generale della SSR Gilles Marchand, Mario Timbal (43 anni) assumerà la direzione della RSI nei primi mesi del 2021, quando Maurizio Canetta (64 anni) lascerà l'azienda. La scorsa estate Canetta, dopo 40 anni trascorsi alla RSI di cui 6 in veste di direttore, ha infatti annunciato la sua volontà di lasciare l'incarico nel primo semestre del 2021. La SSR ha quindi
avviato una procedura ordinaria per la sua successione.

Mario Timbal è nato a Locarno nel 1977. Al termine dei suoi studi in lettere a Losanna, dal 2005 al 2007 ha lavorato come giornalista presso il Corriere del Ticino a Lugano. Fino al 2009 è stato Business Development Manager presso il marchio di biciclette Cannondale e dal 2009 ha ricoperto diverse funzioni per il Locarno Film Festival, da responsabile del marketing e delle sponsorizzazioni a direttore operativo dal 2013 al 2017. Nel 2017 ha assunto la direzione operativa della fondazione culturale Luma ad Arles, nel sud della Francia. Mario Timbal è
sposato e padre di due figli.

Luigi Pedrazzini, presidente della Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (Corsi) e vicepresidente del Consiglio d'amministrazione SSR, afferma: "Fino all'ultimo la Corsi ha avuto l'imbarazzo della scelta di fronte a una rosa di candidati molto qualificati. Ma sono sicuro che la scelta effettuata sia ottima e mi rallegro fin da ora della collaborazione con Mario Timbal alla RSI, anche nella mia veste di membro del Consiglio d'amministrazione della SSR".

Il direttore generale della SSR Gilles Marchand dichiara: "Sono felice di poter accogliere Mario Timbal nel Comitato direttivo della SSR. Le sue esperienze manageriali in ambito culturale, le sue competenze sociali e il suo intuito per le esigenze della Svizzera italiana saranno molto utili in questa fase di trasformazione della SSR e quindi anche della RSI. Colgo questa occasione per
ringraziare già Maurizio Canetta per il suo grande e pluriennale impegno a favore della RSI. A lui va la mia completa fiducia fino al passaggio delle consegne".

Il commento di Mario Timbal sulla sua nomina: "Sono felice di rientrare in Ticino per assumere la direzione della RSI. Mi riesce difficile immaginare un compito più motivante del contributo al rafforzamento del servizio pubblico e della guida della RSI in questa fase di trasformazione verso la transmedialità, seppure io sia consapevole delle grandi sfide che ne derivano".

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved