Estero
22.01.2019 - 15:190

Ancora radar! Arriva la controffensiva italiana, autovelox oltre il Confine

"Ci possiamo permettere solo, per ora, un autovelox che varemo ruotare nelle varie colonnine posizionate a Cressogno, Abogasio, San Mamete, Oria e vicino alla dogana", spiega il sindaco di Valsoda

COMO – I radar ticinesi incassano? E allora li piazziamo pure noi. La polemica su multe e velocità non accenna a diminuire. Chi è convinto che gli automobilisti, soprattutto i ticinesi, si comportano bene in patria e meno appena passata la dogana, esulterà.

Arrivano infatti sei nuovi radar per il rilevamento della velocità… oltre Confine. Il sindaco di Valsoda non usa mezzi termini al quotidiano comasco La Provincia : "Era necessario assumere provvedimenti. Per adesso ci possiamo permettere un solo autovelox, che faremo ruotare nelle varie colonnine posizionate a Cressogno (due), Albogasio, San Mamete, Oria e nei pressi della dogana, ma l’importante è che l’iniziativa funga da deterrente”. 

Per frontalieri? Per ticinesi? Non lo dice, ovviamente. Ma sarà meglio andare piano, qualsiasi targa si abbia.

© 2020 , All rights reserved