ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
07.07.2017 - 11:110
Aggiornamento: 21.06.2018 - 14:17

Scontro sullo sciopero. Frapolli, "andate a lavorare!". Bang, "altro che Lega dai noss gent, ecco la vera natura"

In Commissione della gestione, durante un incontro con gli scioperanti, il leghista ha avuto un momento di tensione con un lavoratore. Gli replicano Jelmini e il socialista

LOCARNO - Siamo vicini, ormai, alle due settimane di sciopero per i lavoratori svizzeri della Navigazione Lago Maggiore. Ieri il Consiglio di Stato ha portato delle proposte e delle garanzie concrete, ma per sindacati e dipendenti non basta ancora, visto che non vi è nessuna sicurezza riguardo agli stipendi. Con la riassunzione nel nuovo consorzio, in cui sarebbe coinvolta la Società Navigazione Lago di Lugano, i salari potrebbero essere inferiori anche del 20%, sostengono gli scioperanti.

Intanto, da sinistra è sempre arrivato il pieno sostegno ai "pirati", sia da parte socialista, con comunicati e presenza sul luogo dello sciopero, sia dai comunisti. Il Ministro socialista Manuele Bertoli era stato il primo a prendere posizione sulla vicenda tramite Facebook.

Del tema si è parlato in Commissione della Gestione, i cui membri hanno incontrato scioperanti e sindacati, e a quanto pare sono volate scintille. Ticinonews ha infatti raccontato che a un certo punto il deputato leghista Gianmaria Frapolli abbia inveito contro un dipendente, "ma andate a lavorare!". Contattato dal portale, ha poi ammesso di aver perso  le steffa ma di non ritenere lo sciopero, a suo avviso importato dall'Italia, il metodo migliore: "non è fermando i battelli che si risolve un problema che sta a cuore a tutti".

La sua uscita non è piaciuta a qualche collega. In primis, il sindacalista di OCST e pipidino Lorenzo Jelmini gli ha fatto notare, tramite social, che lo sciopero è un diritto costituzionale, e che proprio grazie ad esso i 34 dipendenti hanno ottenuto la garanzia di essere riassunti.

Anche il socialista Henrik Bang ha commentato lo sfogo di Frapolli, attaccando indirettamente la Lega: "Andate a lavorare? Ma queste persone, tra l'altro tutte residenti, il posto di lavoro lo hanno perso perché tutte licenziate.....altro che Lega di noss gent, la sua vera entità pian pianino esce e spero che il popolo piano pianino si stufi di promesse e illusioni", ha scritto su Facebook.
Potrebbe interessarti anche
Tags
sciopero
lega
scioperanti
noss
bang
gent
navigazione
navigazione lago
leghista
commissione gestione
© 2023 , All rights reserved