ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
21.11.2021 - 15:220

"Swissmedic e tempistiche, ecco la verità sulla terza dose"

Il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini respinge le accuse della SonntagZeitung secondo cui i cantoni non sarebbero pronti. "Il Ticino lo è, dal punto di vista organizzativo sarà più semplice rispetto alle prime due dosi"

BELLINZONA - Non è vero che il Ticino non è pronto a somministrare ai suoi cittadini la terza dose del vaccino. La SonntagZeitung aveva puntato il dito contro i cantoni, il farmacista Giovan Maria Zanini a tio.ch smentisce le difficoltà ticinesi.

"Non solo siamo pronti, ma da un punto di vista organizzativo sarà molto più semplice rispetto alle prime due dosi", sostiene. L’infettivologo zurighese Huldrych Günthard aveva chiesto di coinvolgere, in caso di mancanza di personale, esercito e protezione civile. Ma non pare essere il caso del Ticino.

Anzi, la "colpa" per Zanini non sarebbe dei cantoni ma del fatto che ancora non c'è, per gli over65, l'omologazione ufficiale di Swissmedic, se non per gruppi a rischio. 

Inoltre, attenzione alle tempistiche, dato che la terza dose va somministrata sei mesi dopo la seconda e la fascia degli over 65 era stata vaccinata a maggio, dunque bisogna aspettare dicembre o addirittura gennaio.

Potrebbe interessarti anche
Tags
swissmedic
terza dose
tempistiche
dose
ticino
cantoni
zanini
giovan maria
maria zanini
farmacista
© 2022 , All rights reserved