ULTIME NOTIZIE News
Politica
12.05.2022 - 15:530

Le reazioni al terremoto-Schoenenberger. Zanetti: "Ecco cosa penso"

"Date le imminenti elezioni cantonali e i relativi contatti tra partiti di area più che attaccare il PS luganese, sembra che Schönenberger si sita mettendo di traverso ad una candidatura di Gysin al Consiglio di Stato", afferma

LUGANO - Candidati deboli, addirittura al punto che la sinistra non meriterebbe un seggio in Consiglio di Stato. Le parole di Nicola Schoenenberger hanno scatenato un putiferio a sinistra. A reagire sono stati i socialisti luganesi, i più toccati dalle (forti) dichiarazioni del rappresentante dei Verdi.

Cosa ha detto Schoenenberger

Schoenenberger era stato il principale referente dei colloqui per una alleanza a sinistra. La conditio sie qua non per lui è sempre stata la presenza di SSS. Ma poi la rivoluzione forzata nei Verdi, a causa della sua nomina a direttore del Giardino Botanico di Ginevra, ha rimescolato le carte (leggi qui).

E ieri non le ha certo mandate a dire: “Ma la vera domanda è: è necessario che la sinistra mantenga un seggio in Municipio rispettivamente in Consiglio di Stato? O forse si è più incisivi ed efficienti come opposizione? Bisogna chiederselo, soprattutto se non si hanno le figure giuste. Ma è un problema più luganese che cantonale questo. In generale, affinché si arrivi a un accordo credo che si debba andare maggiormente all’attacco. Ci vuole coraggio nel presentare volti nuovi e poi va fatto un vero discorso di area”.

In particolare, aveva attaccato Cristina Zanini Barzaghi, Municipale socialista luganese, ritenuta debole. Deve far riflettere che il Ps si aggrappi a una figura come Cristina Zanini Barzaghi, che non è rappresentativa della sinistra. E questo determina una decrescita del partito. Il Ps purtroppo negli ultimi tempi ha candidato figure deboli per il Municipio, rispetto ad altri partiti come Lega e Plr. Se si candidano persone deboli o, peggio, si ricandidano municipali che hanno dato prova di non essere stati all’altezza del compito, è chiaro che si perde”. (leggi qui).

La reazione di Zanetti

Oggi sul Corriere del Ticino ha risposto  Filippo Zanetti, copresidente del PS luganese. Niente da parte di Zanini Barzaghi. Certamente, le dichiarazioni di Schoenenberger non sono piaciute. 

"Non capiamo perché si lamenta di Cristina; forse perché non è mai riuscito a superarla alle elezioni. La nostra municipale sta portando avanti il terzo mandato in un contesto non semplice", ha detto

Per poi ribadire: "Date le imminenti elezioni cantonali e i relativi contatti tra partiti di area più che attaccare il PS luganese, sembra che Schönenberger si sita mettendo di traverso ad una candidatura di Gysin al Consiglio di Stato".

Potrebbe interessarti anche
Tags
luganese
schoenenberger
zanetti
ps
stato
consiglio
elezioni
sinistra
ps luganese
area
© 2022 , All rights reserved