ULTIME NOTIZIE News
Politica
07.12.2023 - 14:250

Nessun risarcimento per i ticinesi. La deputazione incontra FFS ma non ci sono novità

I rappresentanti del Ticino alle Camere si sono trovati con Vincent Ducrot per fare il punto della situazione, senza sentirsi dire nulla che già non si sapeva. Da Pasqua ci saranno più collegamento da e per il nostro Cantone

BERNA - Non ci saranno risarcimenti per i ticinesi confrontati con una diminuzione delle corse verso e per il proprio cantone dalla Svizzera Interna. La deputazione ticinese alle Camere questa mattina ha incontrato i vertici delle FFS, rappresentati dal CEO Vincent Ducrot, per fare il punto della situazione, senza però ottenere risposte diverse da quelle che già si conoscevano e uscendone con un senso di delusione.

Secondo le ferrovie, non è possibile concedere indennizzi per ogni interruzione di servizio, anche se quanto sta succedendo in questi mesi, dopo il deragliamento di agosto, è senza dubbio differente dai soliti guasti. Non c'è la base legale per farlo. Le FFS minimizzano gli effetti della chiusura della galleria, affermando che non vi è una diminuzione di un terzo del traffico, dettaglio di cui sono certi invece i deputati, che vedono le problematiche connesse alla maggior difficoltà di collegamento tra Sud e Nord.

In ogni caso, da Pasqua in poi ci sarà un incremento del numero di corse. Fino a lì, invece, non ci saranno modifiche, dunque nessun treno previsto al lunedì mattina o al venerdì sera, soluzioni richieste da studenti e lavoratori che si spostano tra il Ticino e il resto del Paese. Date le prescrizioni di sicurezza, i treni viaggiatori possono circolare solo quando il cantiere è fermo, visto che le FFS devono poter evacuare, in caso di problemi, 1'300 persone in un'ora e mezza. E prevedere degli stop per far passare dei convogli causerebbe un ulteriore ritardo nella messa in servizio completa del tunnel.

I ticinesi Storni e Quadri sono membri della Commissione dei trasporti del Nazionale, per cui quanto è stato detto non è per loro nuovo. Il CEO di FFS incontrerà ancora i deputati il 27 febbraio, un incontro che però era previsto già da prima dell'incidente di agosto.

Potrebbe interessarti anche
Tags
deputazione
ticinesi
ffs
nessun
vincent
berna
ducrot
vincent ducrot
collegamento
camere
© 2024 , All rights reserved